Giunga il meteorite e sia fatta la sua volontà

Al Teatro Linguaggi Creativi è andato in scena Seriality – a mali estremi rimedi in streaming, esilarante commedia che in tre quadri ipotizza l’assurda zombizzazione di Milano a suon di citazioni pop e soluzioni mainstream.

Un meteorite scagliato sul Pirellone di Milano dal Distruttore dei Mondi trasforma tutti i malcapitati in zombie che iniziano a mangiare gli altri esseri umani: questo l’inizio tragico di Seriality – a mali estremi rimedi in streaming, commedia scritta e interpretata da Paolo Faroni & Fabio Paroni, duo già nel nome involontariamente sineddotico. Infatti, ben presto la tragedia vira verso la comicità e l’evento viene raccontato attraverso tre quadri che raccontano storie di ordinaria mediocrità, di complottismo o di soddisfazione per chi la fine del mondo l’ha sempre aspettata, tra soluzioni assurde, rimandi alla cultura pop e rimedi alla catastrofe intrisi di citazioni dalle serie tv.

Nel primo quadro, The Fucking Dead, due coinquilini diametralmente opposti propongono soluzioni contrastanti al problema: da una parte il nazi che rimane coerente con le sue paranoie razziste anche e soprattutto di fronte agli zombie; dall’altra un nerd vegano che non aspettava altro, finalmente potrà relazionarsi con esseri basilari, privi di sovrastrutture psicologiche: gli zombie appunto. Le citazioni seriali da Walking Dead e MacGyver si sprecano e sono tutte più che esaltanti per chi è amante del genere.
Nel secondo, Tandembirds, troviamo invece i due supereroi italiani che vengono convocati come legione italiana per combattere contro il Distruttore di Mondi: l’Avvoltoio (una specie di Batman dei poveri, con tanto di pose e di cliché tipiche dei supereroi americani) e il suo fido aiutante, la Cinciallegra: come in tutte le più riuscite coppie, la loro collaborazione non è solo lavorativa ma anche un’unione amorosa. Peccato che non possano prendere parte alla lotta del secolo perché tra il Family Day e i politici bacchettoni l’Italia non vuole una rappresentanza omosessuale a salvare il mondo.

Infine nell’ultimo, Supermind, troviamo il supergenio della provincia bergamasca che viene convocato dagli Stati Uniti d’America per unirsi a questa lotta spaziale: anche lui vincolato e bloccato da un padre che pensa all’azienda di famiglia e lo preferirebbe costruttore di palchi per le fiere di paese piuttosto che scienziato brillante al servizio dell’America.

Le situazioni proposte dal duo Faroni-Paroni sono talmente brillanti che vien quasi da pensare: quato sarebbe cool se la catastrofe dell’epidemia zombie si verificcasse proprio così. I due attori sono totalmente affiatati in ognuno di questi quadretti e talmente bravi, esilaranti, brillanti nelle citazioni, precisi nei tempi comici e nelle battute al fulmicotone che la speranza è che da ognuna di queste tre situazioni possa uscirne uno spettacolo autonomo o meglio, come le migliori serie insegnano, uno spin off di tutto rispetto.

Lo spettacolo è andato in scena
Teatro LinguaggiCreativi

via Eugenio Villoresi 33, Milano
dal 21 al 23 ottobre

Seriality – a mali estremi rimedi in streaming
di e con Paolo Faroni & Fabio Paroni
una produzione Blusclint

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.