Non c’è niente da ridere

Nuovamente in scena, al Teatro delle Colonne di Milano, Showpero, la commedia firmata da Renato Sarti, Flavio Pirini e Pasqualino Conti, che racconta il disagio di chi si adopera per fare cultura, oggi.

Lo spettacolo come forma di protesta non si era mai visto prima di quest’inverno e, dao il successo ottenuto, ne è valsa la pena riproporlo anche all’inizio dell’estate: va bene per tutte le stagioni e non è bastato il caldo afoso di Milano a renderlo anacronistico.

Flavio Pirini e Pasqualino Conti, artisti stanchi di inseguire una popolarità che tarda ad arrivare, decidono di dismettere i loro abiti di scena – ormai logori e fuori moda – per dare voce al dissenso e alla rivendicazione dei propri diritti di cittadini e di artisti. Nasce così Showpero, una tragicommedia che punta a sottolineare la difficoltà di sviluppare un discorso culturale sul palco in una società opportunista.

Nemmeno il tempo di illudersi che la sceneggiata è chiara e i due cominciano a discutere di come risollevare le sorti dell’arte, sempre più bistrattata e ignorata dal pubblico.

La comicità molto semplice – al limite del demenziale – del sosia di Franco Franchi si alterna alle performance di Flavio, che spera fino alla fine di costruire uno spettacolo teatrale con il compagno, senza ovviamente riuscirci.

Per realizzare concretamente il loro progetto i due valutano e sperimentano davanti al pubblico varie possibilità: chiamano in causa i politici (in primis il sindaco Pisapia), vorrebbero manifestare in piazza Duomo con una decina o poco più di locandine, fanno ricorso alla musica, coinvolgono direttamente gli spettatori invitandoli a intervenire durante lo spettacolo. Infine, scelgono la protesta attualmente più eclatante e ormai inflazionata: quella organizzata dall’alto di una gru.

Il risultato è uno show divertente (forse meno riuscito nella parte iniziale), gradevole, che tiene desta l’attenzione dello spettatore, in un crescendo di situazioni grottesche che portano al colpo di scena finale – dal sapore decisamente tragicomico.

Lo spettacolo continua:
Teatro alle Colonne
corso di Porta Ticinese – 45, Milano
orario: da martedì a sabato ore 20,45

Showpero! 
Una protesta inutile per fini personali
di Renato Sarti, Flavio Pirini e Pasqualino Conti
regia Renato Sarti
con Flavio Pirini e Pasqualino Conti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.