Spoleto 58 | Festival dei Due Mondi 2015

festival_logo20-1-168x300Saranno Botero e Mozart ad aprire l’edizione 2015 del Festival dei due Mondi a Spoleto. La 58esima edizione della kermesse di performing arts prevede anche per quest’anno un ricco programma che – sotto la guida di Giorgio Ferrara – si dipanerà durante i 17 giorni di rappresentazioni fra musica, balletti, pièce teatrali, oltre che installazioni, proiezioni, laboratori, incontri, convegni e eventi speciali quali premiazioni e concorsi.

Il Festival dei Due Mondi, nato quasi sessant’anni fa da un’intuizione di Gian Carlo Menotti è, ancora oggi una manifestazione di caratura mondiale tra i più seguiti e amati dal pubblico. Per l’edizione 2015 sarà centrale la figura di Botero dal momento che a lui è dedicato il manifesto dell’edizione che si appresta al via. Si tratta di un’esposizione di quarantotto gessi provenienti dalla collezione privata di Fernando Botero Angulo, che rappresentano un’ampia sintesi della sua attività scultorea e che richiamano i principali temi iconografici della sua opera: cavalieri, centauri, figure maschili e femminili, ballerini, gatti, cavalli e tori. Le sculture saranno visibili all’interno del Palazzo Comunale nella Cappella palatina di San Ponziano, nella Sala dello Spagna e nella Sala dei Duchi per tutta la durata del Festival.

Aprirà gli spettacoli l’opera con il Così fan tutte di W. A. Mozart, regia Giorgio Ferrara, segnando un ritorno al Festival della grande lirica, mentre, il concerto finale della manifestazione sarà un trionfo della musica classica, con le opere di F. Schubert, Sinfonia n°8 in Si Minore (Incompiuta) e J. Brahms, Sinfonia n°4 in Mi Minore Op.98. Per gli appassionati di pianoforte l’appuntamento è il 28 giugno, ore 18 presso la Sala Ermini di Palazzo Ancaiani con Laura Magnani che eseguirà un programma diviso tra la Sonata n. 8 in Do minore op. 13 Patetica di Beethoven e due ballate di Chopin. L’evento che vedo protagonista la Magnani è in ricordo di Enrico Corsetti Antonini, presidente della Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini.

Restando in campo musicale, grande attesa per l’omaggio alle colonne sonore italiane denominato La Dolce Vita – The Music of Italian Cinema. Presentato da International Music and Arts con la straordinaria partecipazione di Andrea Obiso, Alice, Tosca, Morgan, Federico Paciotti ripropone le musiche di 8 ½, La Dolce Vita, Amarcord, Il Postino, Il Gattopardo, Nuovo Cinema Paradiso e La Vita è Bella.

Grande importanza riveste come sempre il teatro con nomi e presenze d’eccellenza a partire dal doppio omaggio a Pasolini con Porcile e il Vantone di Plauto-Pasolini con Ninetto Davoli, Lucrezia Lante Della Rovere in un ritratto di Misia Sert, Alessio Boni nei Duellanti di Conrad e i Dubliners di Joyce ideato e diretto da Giancarlo Sepe. Per gli amanti della moderna avanguardia teatrale, torna sul palcoscenico di Spoleto anche il celebre attore Michail Baryshnikov diretto da Bob Wilson, con il suo nuovo spettacolo dedicato al celebre ballerino Waslaw Nijinsky.

Delusione e apprensione per la mancata presenza a Spoleto di Vanessa Regrave che ha dovuto cancellare tutti i suoi impegni internazionali per i prossimi mesi a causa di un serio problema di salute. Fra questi, anche l’atteso A World I loved – The Story of an Arab Woman da lei interpretato che avrebbe rappresentato uno degli eventi culturali di spicco della manifestazione. La star inglese ha comunque rassicurato, confermando la sua presenza per l’edizione 2016.

Spoleto 58 anche nel ricordo di Luca Ronconi. Uno dei grandi maestri del teatro che al Festival dei due Mondi con i suoi sei spettacoli portati in scena ha rappresentato una vera colonna del manifestazione. La città lo ricorderà  il 10 e 11 luglio quando lo storico Teatrino delle Sei in Piazza della Signoria verrà intitolato alla memoria del genio recentemente scomparso.

Il balletto rappresenta una tradizione all’interno della manifestazione e Sara Baras, una interprete del flamenco di fama mondiale, sarà impegnata con lo spettacolo Voces, Suite Flamenca. Inoltre, il Ballet Du Capitole de Toulouse, diretto da Kader Belarbi, presenterà uno spettacolo dal titolo Dans le pas de Noureev, interamente dedicato al famoso ballerino russo Rudolf Nureyev e composto dallo stessi Belarbi.

Altra sensazionale notizia è la rivoluzione politica di prezzi adottata per il concerto di chiusura del Festival e per numerosi eventi all’interno della manifestazione grazie anche alla rinnovata collaborazione tra il Festival dei due Mondi e il TSU – Teatro Stabile dell’Umbria. Tutti gli abbonati alla Stagione di Prosa&Danza 2014/2015 del TSU hanno la possibilità di acquistare due biglietti al costo totale di 11 € per gli spettacoli: Sufi Music Concert del 27 giugno, Così Fan Tutte del 28 giugno, Jadasmeeristblau del 4 e 5 luglio, I Duellanti del 9 e 11 luglio, MERCI Juliette Gréco del 10 e 11 luglio, La Dolce Vita – The Music of Italian Cinema del 10 luglio, Io sono Misia del 3, 4 e 5 luglio, Semianyki Express del 9 luglio, Beethoven e dintorni – concerti della sera del 29 e 30 giugno e 1, 2, 7, 8 luglio, Porcile del 30 giugno e 1 e 2 luglio e Beethoven e dintorni – concerti di mezzogiorno del 30 giugno, 1 e 7 luglio.

Alcuni tra gli spettacoli in cartellone:

 OPERA

Così fan tutte
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Corso Giuseppe Garibaldi, 42, Spoleto
26 giugno ore 19.30
28 e 29 giugno ore 15.30
dramma giocoso in due atti KV 588
libretto Lorenzo Da Ponte
musica Wolfgang Amadeus Mozart
direttore James Conlon
regia Giorgio Ferrara

 

TEATRO

Hotel europe
Teatro Caio Melisso, Spazio Carla Fendi
Piazza del Duomo, 1, Spoleto
27 giugno ore 19.00
di e con Bernard-Henri Levy
tratto dall’omonimo libro pubblicato da Marsilio
produzione Gilles Hertzog

Il vantone
Teatro San Nicolo’
Via Gregorio Elladio, Spoleto
27 giugno 19.30, 28 giugno 11
di Pierpaolo Pasolini
dal Miles Gloriosus di Plauto
con  Ninetto Davoli, Edoardo Siravo, Gaetano Aronica
regia Federico Vigorito
scenografia e costumi Antonia Petrocelli
produzione Laros di Gino Caudai

Porcile
San Simone
piazza Bernardino Campello, Spoleto
di Pier Paolo Pasolin
regia Valerio Binasco
con Mauro Malinverno e Alvia Reale
coproduzione Teatro Metastasio Stabile della Toscana / Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia con la collaborazione di Spoleto58 Festival dei 2Mondi
27 giugno ore 21.30, 28 e 30 giugno ore 20, 1 e 2 luglio ore 20, 3 luglio ore 22, 4 luglio ore 12, 5 luglio ore 21

The dubliners, Part 1, 15: The dead
San Salvatore
Piazza Mario Salmi,1, Spoleto
27 e 28 giugno, dal 1 al 5 luglio, dal 7 al 11 luglio ore 21
uno spettacolo ideato e diretto da Giancarlo Sepe
prodotto da Marioletta Bideri per Bis Tremila srl in collaborazione con Teatro Stabile D’Abruzzo
con la partecipazione speciale di Pino Tufillaro

Kamp
San Simone
piazza Bernardino Campello, Spoleto
10 luglio 20.30, 11 luglio 12.00, 12 luglio 17.00
creators & performers Herman Helle, Pauline Kalker, Arlène Hoornweg
sound design & live sound Ruud van der Pluijm
technique Aram Visser e Joris van Oosterhout, with special thanks to Marcel Lugtenborg and Edwin van Steenbergen
scenary & puppets assistants Cathrin Boer, Heleen Wiemer, Kirsten Hutschemakers, Stefan Gross, Hotel Modern staff
direttori artistici Pauline Kalker, Herman Helle, Arlène Hoornweg
direttore generale Corinne van Lelieveld
promozione Sascha Broeders
direttore di produzione Linda van den Berg

Non dirlo
San Simone
piazza Bernardino Campello, Spoleto
28 giugno ore 17.30
Vangelo di Marco
un monologo di Sandro Veronesi
tratto dall’omonimo testo pubblicato da Bompiani
produzione Teatro Metastasio Stabile della Toscana
in collaborazione con Fosforo

The dubliners, Part 2, 12: Ivy day
San Salvatore
Piazza Mario Salmi,1, Spoleto
Dal 27 giugno al 11 luglio ore 21, eccetto 29-30 giugno e 6 luglio
uno spettacolo ideato e diretto da Giancarlo Sepe
prodotto da Marioletta Bideri per Bis Tremila srl in collaborazione con Teatro Stabile
D’Abruzzo
con la partecipazione speciale di Pino Tufillaro
scene e costumi Carlo De Marino
light designer Umile Vainieri
musiche a cura di Harmonia Team
con la collaborazione di Davide Mastrogiovanni

Fumo blu
Cantiere Oberdan
piazza San Gabriele dell’Addolorata, Spoleto
2 luglio ore 22.30, 3 e 4 luglio ore 19.30, 5 luglio ore 15
di Gherardo Vitali Rosati
con Daniele Bonaiuti e Silvia Frasson
regia Andrea Paciotto
produzione Teatro Metastasio Stabile della Toscana

European young theatre 2015
Teatrino delle 6, Cantiere Oberdan, Giardini della Casina dell’Ippocastano
Studi e performance proposti da giovani attori e registi europei
Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”
Diretta da Lorenzo Salveti
in collaborazione con SIAE Società Italiana degli Autori ed Editori, EUROPE: Union Of Theatre Schools and Academies, Centro Teatrale Santa Cristina, La MaMa Umbria International

Io sono Misia
San Simone
piazza Bernardino Campello, Spoleto
4 luglio ore 22, 5 luglio ore 17.30
Liberamente ispirato alle memorie di Misia Sert, alle confidenze, messaggi, lettere, di Proust, Stravinsky, Diaghilev, Nijinsky, Debussy, Tolouse Lautrec, Picasso, Ravel, Cocteau… su Misia, la regina di Parigi
di Vittorio Cielo
regia Francesco Zecca
con Lucrezia Lante della Rovere
produzione Teatronovantuno
promosso da Fondazione Devlata

Letter to a man
Teatro Caio Melisso, Spazio Carla Fendi
Piazza del Duomo, 1, Spoleto
8 luglio ore 21, 9 luglio ore 20, 10-11 luglio ore 16
ideato e diretto da Robert Wilson
con Mikhail Baryshnikov
tratto da i Diari di Vaslav Nijinsky
testo di Christian Dumais-Lvowski
drammaturgia Darryl Pinckney
produzione esecutiva CRT Milano

Semianyki Express
Teatro San Nicolo’
Via Gregorio Elladio, Spoleto
9-10 luglio ore 17.30, 11 luglio ore 18, 12 luglio ore 11
creato e interpretato da Olga Eliseeva, Alexander Gusarov, Kasyan Ryvkin, Marina Makhaleva, Elena Sadkova, Yulia Sergeeva
scenografia Iurii Suchov
art director Yana Tumina
presentato da Quartier Libre Productions

I duellanti
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Corso Giuseppe Garibaldi, 42, Spoleto
9 luglio 19.30, 10 luglio 23.00, 11-12 luglio 15.00
di Joseph Conrad
traduzione e adattamento Francesco Niccolini
drammaturgia di Alessio Boni, Roberto Aldorasi, Marcello Prayer, Francesco Niccolini
con Alessio Boni, Marcello Prayer
e con Francesco Meoni
regia Alessio Boni, Roberto Aldorasi
produzione Goldenart

 

ARTE

Sulle tracce di un film immaginato
Teatro Caio Melisso, Spazio Carla Fendi
Piazza del Duomo, 1, Spoleto
28 giugno ore 12
Ex Museo Civico e Chiesa della Manna d’Oro
Dal 29 giugno al 12 luglio ore 10.30
dal lunedi al venerdi dalle ore 10.30 alle ore 13.30 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00
sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.00
Alla ricerca del tempo perduto
Visconti – Proust
performance – installazione a cura della Fondazione Carla Fendi
direzione artistica Quirino Conti
Théatre Minute testo di Enrico Medioli con Loredana Scaramella

 

DANZA

Voces
suite flamenca
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Corso Giuseppe Garibaldi, 42, Spoleto
28 e 29 giugno 15.30
Il 26 giugno 19.30 al Teatro Romano Via della Terme, Spoleto
direzione artistica e coreografia Sara Baras
composizioni musicali Keko Baldomero
disegno luci Oscar Gómez de los Reyes
scene Ras Artesanos
costumi Torres-Cosano
con la collaborazione speciale di Carlos Herrera, J. Jiménez “Chaboli” e Sergio Monroy
produzione Saba Danza SL

Soirèe Roland Petit
Teatro Romano
via della Terme, Spoleto
dal 3 al 5 luglio ore 21.30
con Eleonora Abbagnato Étoile de l’Opéra di Parigi
Luigi Bonino Direttore Artistico del repertorio di Roland Petit
Stéphane Bullion Étoile de l’Opéra di Parigi
Claudio Coviello Primo ballerino del Teatro alla Scala
Mathieu Ganio Étoile de l’Opéra di Parigi
Nicoletta Manni Prima ballerina del Teatro alla Scala
Alessandro Riga Primo ballerino della Compagnia Nazionale di Danza di Madrid
Marian Walter Primo ballerino étoile del Balletto dell’Opera di Berlino
Iana Salenko Prima ballerina étoile del Balletto dell’Opera di Berlino
Maria Yakovleva Prima ballerina assoluta dell’Opera di Vienna
coreografie dal repertorio di Roland Petit
maître e direttore di scena Luigi Neri
produzione di Daniele Cipriani Entertainment

toPRAY
Teatro La MaMa Umbria International
Santa Maria Reggiana, Spoleto
9-10-11 luglio ore 21.30
spettacolo di danza urbana
coreografia Afshin Varjavandi
interpreti Luca Calderini, Mattia Maiotti, Jenny Mattaioli, Elia Pangaro
disegno sonoro Angelo Benedetti
disegno luci Fabio Galeotti

Dans les pas de Noureev
Teatro Romano
via della Terme, Spoleto
9-10-11 luglio ore 21.30
in esclusiva per l’Italia – Spoleto58 Festival dei 2Mondi
per gentile concessione della Rudolf Nureyev Foundation
Ballet du Capitole
direttore Kader Belarbi
maîtres de ballet Emmanuelle Broncin – Minh Pham
coordinamento generale Frédérique Vivan
pianista Raul Rodriguez Bey
drammaturgia Carole Teulet
Théâtre du Capitole
direttore artistico Frédéric Chambert
direttore amministrativo Janine Macca

 

EVENTI

Miracolo a Maiano
Casa di Reclusione di Maiano di Spoleto
3 e 4 luglio ore 21
presentato da Istituto Sansi Leonardi Volta, Casa di reclusione di Maiano di Spoleto e Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini
regia Giorgio Flamini
di e con i detenuti della Compagnia Sine Nomine
adattamento testi Roberta Galassi, Giorgio Flamini, Luciana Santirosi
hanno collaborato gli educatori e tutti gli agenti di polizia penitenziaria.

Per Luca, il Festival per Luca Ronconi
Sala Frau, 10 luglio 10.00
Teatrino delle 6, 11 luglio 10.00
a cura di Rita Cirio
Lo storico Teatrino delle Sei in Piazza della Signoria a Spoleto verrà intitolato a Luca Ronconi.

 

MUSICA 

Beethoven e dintorni
Concerti di mezzogiorno
Chiesa di Sant’Eufemia, via Aurelio Saffi, Spoleto
dal 28 giugno al 12 luglio ore 12, eccetto 29 giugno e 8 luglio
pianisti Maurizio Baglini, Sandro De Palma, Pavel Kaspar, Francesco Libetta, Olivier Mazal, Maurizio Paciariello
violoncello Silvia Chiesa
a cura di Sandro De Palma
in collaborazione con il Festival International “Piano aux Jacobins” di Toulouse e l’Istituto Culturale Ceco di Milano

3 piano generations
Teatro Romano
Via della Terme, Spoleto
29 giugno ore 21.15
Pianisti Luis Bacalov, Rita Marcotulli, Alberto Pizzo
prodotto da Produzioni Artistiche Palco Reale Srl
in collaborazione con ACME Produzioni Srl

Merci
Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti
Corso Giuseppe Garibaldi, 42, Spoleto
10 luglio 19.00, 11 luglio 20.00
con Juliette Gréco
pianoforte Gérard Jouannest
fisarmonica Jean Louis Matinier
presentato da Quartier Libre Productions

Jadasmeeristblau
Teatro San Nicolo’
Via Gregorio Elladio, Spoleto
3 luglio ore 19.45, 4 luglio ore 16.45, 5 luglio ore 15.30
di Adriana Asti, Bertolt Brecht, Kurt Weill
direzione musicale Alessandro Nidi
clarinetto Massimo Ferraguti, fisarmonica Nadio Marenco
produzione Teatro Metastasio Stabile della Toscana

Concerto finale
Piazza Duomo, Spoleto
12 luglio 19.30
direttore Jeffrey Tate
Orchestra Giovanile Italiana, Scuola di Musica di Fiesole
produzione Spoleto58 Festival dei 2Mondi
programma:
Franz Schubert
Sinfonia n. 8 in si minore Incompiuta
Johannes Brahms
Sinfonia n. 4 in mi minore op. 98

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.