La satira è donna

Fino a giovedì 29 dicembre, al Teatro della Cooperativa, quattro grandi attrici comiche, Margherita Antonelli, Alessandra Faiella, Rita Pelusio e Claudia Penoni raccontano una società tutta al femminile fatta di papi-girl, escortdi lusso e casalinghe disperate.

Sul palco del Teatro della Cooperativa va in scena la satirica e amara rappresentazione della donna moderna, ovvero, dell’immagine della donna a cui le recenti cronache politiche e di gossip ci hanno abituati.

Come in un circo la domatrice-maîtresse Margherita Antonelli presenta le varie tipologie di femmine, dalle escort ammalianti e stupide che dallo loro hanno la certezza di un lavoro sicuro e ben retribuito che può farle arrivare persino in Parlamento, alle mamme paranoico-ossessive disposte a tutto pur di vedere l’amata figlioletta all’interno di un programma televisivo o su qualche rivista scandalistica. Calcano il palcoscenico persino le Velone, donne attempate che, tra acciacchi e reumatismi, non disdegnano la fama mediatica, fino ad arrivare all’amante della chirurgia plastica, colei che combatte l’inesorabile passare del tempo, che rinnega le rughe e che come carne da macello si fa vivisezionare, tagliare e cucire da una spietata novella Frankenstein sulle note di Putting on the Ritz.

Non mancano poi gli esemplari di donne vittime di mariti assenti e distratti, rassegnate, le cosiddette “donne zerbino”, come la signora Varagnolo, interpretata da Claudia Penoni che ci fanno riflettere su la visione diametralmente opposta della vita di coppia da parte di un uomo.

L’apice della serata si raggiunge all’annuncio della guest star, la più attesa e desiderata: «Colei che muove i destini del mondo! …la Gnocca!». Ed ecco che compare Alessandra Faiella, all’interno di una gigantesca vagina di gomma piuma, che interpreta uno sketch esilarante in cui finalmente si dà voce all’organo sessuale femminile: pensieri e parole di una parte del corpo che ci racconta la sessualità anche dal punto di vista di una donna.

Stasera non escort è uno spettacolo che, con una comicità dissacrante, racconta la donna e la società di oggi prendendo spunto dai temi dell’attualità, presentandoci una carrellata di nuovi “mostri” tutti al femminile. Tra simpatia e sagacia le quattro attrici riescono a prendere in giro, prima di tutto, loro stesse. Fanno sorridere e, nello stesso tempo, riflettere su quelli che sono i luoghi comuni della condizione femminile oggi. In una società in cui è ancora forte la discriminazione tra i generi e spesso la donna si autolimita a essere oggetto sessuale, è bello assistere a una presa di posizione, una ribellione pacifica e pungente fatta col sorriso.

Uno spettacolo per chi ama la comicità impegnata.

Lo spettacolo continua:
Teatro della Cooperativa
via Privata Hermada, 8 – Milano
fino a domenica 29 dicembre
orari: dal martedì al sabato, ore 20.45 – domenica, ore 16.00
(venerdì 16 Margherita Antonelli non sarà presente; lunedì 26 dicembre lo spettacolo inizierà alle ore 17.00)
 
Stasera non escort
di Alessandra Faiella
con Margherita Antonelli, Alessandra Faiella, Rita Pelusio e Claudia Penoni
regia Marco Rampoldi
canzoni originali di Rita Pelusio con la collaborazione di Luca Domenicali
aiuto regia Paola Ornati
costumi Elisabetta Gabbioneta
distribuzione Duepunti S.r.l. e Terry Chegia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.