Home Tags Aleksandros Memetaj

Tag: Aleksandros Memetaj

Juliette On The Road Cie Twain Loredana Parrella Ph. Valeria Tomasulo
Penultimo giorno di Oriente Occidente, penultimo appuntamento con la danza di ricerca italiana e non, per una giornata intensa e fitta di inviti al dialogo e all’indagine con la laziale Loredana Parrella, la francese Maguy Marin e l’italo-spagnolo Pablo Girolami. «Montecchi o Capuleti?». La domanda coglie alla sprovvista e la...
Ov19 L'imputato Non È Colpevole (3)
Imporre l’incontro al dibattito virtuale. Dissacrare solitudini da tastiera, svelarsi, differire anche. Ritornare al teatro-luogo, organo vocale di comunità Da qualche parte è (ancora) possibile. Fuori dai ruoli, dalle etichette, dal perbenismo elitario, dal parlarsi addosso. Un teatro accessibile, fruito, che raccoglie. Orizzonti Verticali vive da sette edizioni a San Gimignano....
L'ospite Mg 7427
Debutta al Teatro di Rifredi, L’ospite - Una questione privata, la nuova pièce di uno tra i più sensibili autori italiani, Oscar De Summa. Un topo di appartamento. Un tranquillo padre di famiglia frustrato dal lavoro e dalla consapevolezza della comune miseria. Un interno da piccola borghesia ‘onestamente’ consumistica (geniale...
Era Meglio Se Facevo Lattore
La decima edizione di Nops Festival, porta in rassegna  nei palchi del Teatro Tor Bella Monaca e dell’Ex Mercato di Torre Spaccata A Little Party Never Killed Nobody, Wet Floor ed Era meglio se facevo l’attore: tre pièce accomunate dalla volontà di mettersi in gioco come autori, attori e registi....
Incontrarsi a teatro7 / Festival dello Spettatore
Ad Arezzo continua il viaggio: nell'itinerario della terza giornata si passa dalla pedagogia teatrale di Fabrizio Cassanelli al queer di Nina's Drag Queens e Queen Lear, con sosta per la prova d'attore di Aleksandros Memetaj in Albania Casa Mia. Cosa vuol dire incontrarsi a teatro? Incontrare la differenza, la nostra...
La giornata di venerdì del festival romano Attraversamenti multipli vede la messa in scena di Nothing to declare (danza), e di due eventi teatrali: Al palo della morte, ispirato al libro omonimo di Giuliano Santoro, e Chi ama brucia. Discorsi al limite della frontiera di e con Alice Conti. Solo...
Il reading sperimentale by Nano Egidio, la performance di Olivia Giovannini, il primo studio di Gravure dei Santasangre, Le città in_visibili, Dominio Pubblico con Albania casa mia, una domenica dedicata a «un pubblico dai 0 a 99 anni» (e non solo): tentativi di multimedialità contemporanea, tradizione narrativa e circo...
C’è una frase ricorrente, nelle lande venete, che fa così: Albania casa mia. È un grido di scorno, un invito ad andarsene verso un luogo più consono alle proprie caratteristiche anagrafiche. Aleksandros Memetaj, all’interno del festival Dominio Pubblico – la città agli under25, prende quest’offesa e la rivolta come...
Dal 31 maggio al 5 giugno un branco di marmocchi scalmanati (solo in apparenza) e altamente professionali (nella sostanza) impazzerà per le strade di Roma, in barba a chi sostiene che l’arte non crea comunità. «Dominio Pubblico – la città agli under25 è un percorso di formazione condivisa nato in...

Albania casa mia

Sul palco del Teatro Argot, nella stagione del suo trentesimo anniversario, va in scena Albania casa mia, un monologo scritto e interpretato dal talentuoso e poliglotta Aleksandros Memetaj. Nonostante il pubblico sia rimasto fuori dalla porta in piedi ed infreddolito per quasi mezz’ora oltre l'orario di inizio, la performance di...

ULTIME PUBBLICAZIONI