Home Tags Kazushi Ono

Tag: Kazushi Ono

  Dopo il Parsifal del 2011, le due versioni dell'Orfeo ed Euridice del 2014, Neither sempre dello stesso anno e Moses und Aron del 2015, Romeo Castellucci ritorna a lavorare con il mondo dell’opera e lo fa creando una Jeanne au bûcher memorabile. L’opera tragica e celebrativa di Honegger e...
La stagione lirica dell’Opéra di Lyon si è aperta con L’ange de feu, l’opera postuma di Prokofiev per troppo tempo dimenticata. Una scelta che ha colto nel segno, accolta con grande entusiasmo tanto dal pubblico quanto dalla critica. L’ange de feu possiede una storia travagliata e à baton rompu, quasi...
Sabato 14 marzo è stata presentata la nuova stagione dell’Opéra di Lione. Il direttore Serge Dorny ha illustrato quello che sarà un lungo e intenso omaggio alle “Voci della libertà”, parole e suoni che si incuneano nella contemporaneità umbratile per mostrare tutta la loro forza e la loro indipendenza. Una...
Il trittico che l’Opéra di Lione ha concepito per le celebrazioni del centenario dalla nascita di Benjamin Britten si conclude con Peter Grimes, un’opera tragica che propone una riflessione sulla verità, e sulla sua opacità, che si insinua tra le pieghe di una condanna pubblica. Kazushi Ono torna a...
Secondo appuntamento con il Festival Britten proposto dall’Opéra di Lione. Le tour d’écrou si inserisce perfettamente nel percorso che il direttore Serge Dorny ha ideato per questa stagione e che si riassume sotto il titolo Vérités qui dérangent (Verità che disturbano). Una storia che si muove tra realtà e...
L’Opéra di Lione ha presentato una straordinaria versione dell’opera postuma di Jacques Offenbach, Les contes d’Hoffmann. Laurent Pelly ha concepito un decoro tanto realista quanto fantastico, in perfetto stile hoffmanniano. Un momento chiave nella programmazione operistica lionese. Siamo nel 1851 e al teatro parigino dell’Odéon va in scena Les contes...
Mt Sample Background

Macbeth

Al Teatro dell’Opera di Lione, un'edizione ambientata nel presente del Macbeth di Giuseppe Verdi riesce a rompere i confini del tempo, parlandoci - oggi come allora - di potere, tirannia e rivoluzione. Il Macbeth di Giuseppe Verdi, tratto dall’omonimo capolavoro di William Shakespeare, venne rappresentato la prima volta a Firenze...

ULTIME PUBBLICAZIONI

In coerenza con l'impegno continuo dell'Associazione Persinsala di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo adeguato le nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR), in particolare sono state aggiornate la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti garantiti dal nuovo Regolamento, che ti invitiamo a prendere visione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi