Home Tags Marcela Serli

Tag: Marcela Serli

Due giovani autrici si misurano con un classico in Vestimi bene e poi uccidimi. Uno studio su Ofelia, interrogando la compagna di Amleto tra la scrittura di Shakespeare e le sensazioni dell’oggi. A quattrocento anni dalla morte, il Bardo torna (continua) a farsi sentire stasera, all’interno di Shakespeare Re-loaded Festival,...

Grow

Al Teatro dell'Olivo di Camaiore la giovane Compagnia If Prana ha presentato Grow. Ovvero come invecchiare senza diventare adulti, maturare ma non marcire, liberarsi e trovare una propria strada. Nelle fiabe la strega è brutta, vecchia e molto cattiva. In Grow, al contrario, è diversa. Sulla musica energica e coinvolgente di...
La compagnia Atopos dedica una trilogia al complesso universo del genere, scandendo in tre brevi spettacoli il mondo della transessualità, del maschile e del femminile, quest'ultimo ora in scena al Teatro Ringhiera: Dell'umiliazione e della vendetta. Comincia con le luci ancora accese in platea, su una scena vuota, nera, e...
Al Teatro Ringhiera, Serena Sinigaglia mette in scena la commedia e il dramma, politico e umano – che sono tutt'uno, in perpetua coesistenza e contraddizione – della relazione e dell'incomunicabilità con l'Altro, ma anche con l'interno, con il simile. Alla mia età mi nascondo ancora per fumare è un testo...
Una sfilata di Variabili Umane, di storie, di identità, di trasformazioni, in scena sul palco del Teatro Ringhiera, messo in scena dalla Compagnia Atopos, progetto diretto da Marcela Serli, da un’idea di Irene Serini. Vincitore del Premio Tuttoteatro.com alle Arti Sceniche Dante Cappelletti 2010, il lavoro dell’Atopos si presenta...
Microcosmi è il grande protagonista della seconda giornata di Mittelfest 2013. Lo spettacolo itinerante, firmato da Giorgio Pressburger e tratto dall'omonimo testo di Claudio Magris, trasforma la città in un teatro a cielo aperto. Ad aprire la seconda giornata della kermesse friulana è Strolic, una «collezione di poesie dedicate ai...
Un romanzo di formazione contemporaneo costruito con la leggerezza e l'immaginazione di un ricordo d' infanzia. Alla ricerca del perduto fanciullino. La necessità di portare sulla scena i bambini non come marionette di irrealizzati sogni genitoriali, ma come soggetti liberi in grado di instaurare una reciprocità con il mondo adulto,...

Me ne vado

Suggestiva apertura della rassegna “d’art-e-teatro” Vogliamo Vivere! Punto di fusione, realizzata dall’associazione PianoinBilico e ospitata dall’Areapergolesi di Milano. Parte da lontano il viaggio di Marcela Serli, autrice e interprete di Me ne vado, eclettica pièce che ha dato avvio alla rassegna d’art-e-teatro Vogliamo Vivere! Punto di Fusione, organizzata dall’associazione culturale...

1989 – Crolli

Al teatro della Cooperativa il terzo capitolo della trilogìa Atir, Incontri con epoche straordinarie, analizza la caduta del Muro di Berlino - per stigmatizzare corsi e ricorsi che si sovrappongono in modo preoccupante al pantano del presente. La possibilità offerta dall’indagine diventa così necessità per non perdere di vista...

1968

L'Italia compie 150 anni e il Teatro della Cooperativa riflette sulla storia. Incontri con epoche straordinarie, secondo capitolo: un anno leggendario sezionato e ricomposto attraverso gli occhi caleidoscopici di Serena Sinigaglia. Può il teatro essere documentario? Serena Sinigaglia dice sì. Primo, documentarsi, appunto. Ricercare, spulciare libri e video, andare alla...

ULTIME PUBBLICAZIONI

In coerenza con l'impegno continuo dell'Associazione Persinsala di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo adeguato le nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR), in particolare sono state aggiornate la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti garantiti dal nuovo Regolamento, che ti invitiamo a prendere visione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi