Teatro Ambra Jovinelli di Roma. Cartellone teatrale 2016/17

Una rosa di spettacoli curiosi e divertenti quelli presenti nel cartellone della stagione 2016-2017 dello Jovinelli, che include una nuova partnership tra Ambra Jovinelli / Mattia Torre / Nuovo Teatro. Apre il sipario Elio e chiude Paola Minaccioni.

“Commedie all’italiana… e non solo”, è questo lo slogan che accompagnerà la stagione 2016/2017 del Teatro Ambra Jovinelli, che vedrà Elio e Roberto Prosseda inaugurare il sipario dal 20 ottobre con Largo al factotum.
“Un viaggio originale, divertente e raffinato nella storia della musica classica da Rossini a Mozart e Weill, alle canzoni moderne del compositore contemporaneo Luca Lombardi, che vedranno Elio interpretare Don Giovanni e il Barbiere di Siviglia, così come odi musicali alla zanzara, al criceto e al moscerino.” In scena fino al 30 ottobre.

Dal 3 al 13 novembre sarà, invece, Bello di papà, la commedia di Vincenzo Salemme, scritta nel 2006 e interpretata dall’irresistibile Biagio Izzo (diretto dallo stesso Salemme), a trascinare il pubblico nella vita di Antonio Mecca, il protagonista dello spettacolo, che “teme i figli più di ogni altra cosa perché i bambini sono di un egoismo assoluto e lui, egoista per paura, questo proprio non può accettarlo”,

Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti e Gigio Alberti saranno, invece, i protagonisti della travolgente commedia Hollywood, sul palcoscenico dell’Ambra Jovinelli dal 17 al 27 novembre. “Una commedia totale, coinvolgente a tutti i livelli che dal suo esordio nel 2004 ha avuto più di dieci milioni di spettatori in tutto il mondo fra America, Inghilterra, Francia, Australia, Canada, Messico solo per citare alcuni paesi e che per la prima volta sarà ora messa in scena anche in Italia”.

All’interno del cartellone della stagione teatrale, una vetrina speciale verrà dedicata a Mattia Torre per raccontare il suo percorso artistico degli ultimi anni. L’autore e regista romano sarà, infatti, presente con i suoi tre successi: il passo a due Qui ed Ora, lo spettacolo 456, e il monologo Migliore, che faranno da apripista alla produzione di un nuovo testo di Torre che andrà in scena nella stagione 2017- 2018.
Tre spettacoli comici e spietati, che usano la risata come mezzo per raccontare storie sul nostro presente.
Qui e ora in scena dal 15 al 21 dicembre, vede protagonisti Paolo Calabresi e Valerio Aprea; un incidente coinvolge i loro personaggi, che si ritrovano in terra con i rispettivi scooter. Avrebbero bisogno di aiuto, ma i soccorsi non arriveranno prima di un’ora e mezza e intorno a loro il nulla.
Dal 5 al 22 gennaio Nuovo Teatro presenta, invece, Migliore, sempre di Torre. Una storia comica e terribile con Valerio Mastandrea. Sempre un incidente al centro dello spettacolo, che coinvolge Alfredo Beaumont, un uomo che diventa cattivo, cinico, ma la società gli apre tutte le porte.

Il progetto Mattia Torre si conclude con 456, uno spettacolo che nasce dall’idea che l’Italia non sia un paese, ma una convenzione. In scena Massimo De Lorenzo, Cristina Pellegrino e Carlo De Ruggieri dal 7 al 12 febbraio.
Prima di concludere questa trilogia, però, Sabrina Impacciatore con Valter Malosti sarà la protagonista di Venere in pelliccia, l’acclamata e pluripremiata pièce di Ives, da cui, nel 2013, Roman Polanski ha tratto l’omonimo film.
Un regista e un’attrice in un vertiginoso scambio di ruoli, un gioco ambiguo fatto di seduzione, potere e sesso. Dal 26 gennaio al 5 febbraio sul palcoscenico dell’Ambra Jovinelli.
Liberamente ispirato a La locandiera di Carlo Goldoni, Edoardo Erba dirige, dal 23 febbraio al 5 marzo, Laura Morante in Locandiera B&B. Una Mirandolina innovativa e contemporanea che, rimasta vedova e senza figli, per necessità e per vincere la depressione, decide di trasformare la casa paterna del marito, su cui grava un’ipoteca, in un bed and breakfast.

Due, ovvero Marco e Paola, interpretati rispettivamente da Raoul Bova e Chiara Francini, e diretti da Luca Miniero, saranno alle prese con un delicatissimo momento: l’inizio della convivenza. Una stanza vuota e tante sagome in scena dal 9 al 26 marzo.

Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini e Giovanni Veronesi (anche nel ruolo di regista) saranno un quartetto d’eccellenza con ospiti a sorpresa nello spettacolo A ruota libera; l’incontro-scontro tra quattro amici, dove si ride, ci si emoziona e si scopre una veste inattesa degli artisti. Dal 30 marzo al 9 aprile.

Paola Minaccioni conclude la stagione il 30 aprile proponendo i suoi personaggi comici, nati in teatro e resi noti dalla televisione insieme al drammaturgo Michele Santeramo, inserendoli in una struttura drammaturgica fortemente teatrale, il cui titolo è ancora da definire, ma potrebbe essere Voi siete qui, con la regia di Paola Rota.

La programmazione 2016/2017 segue, dunque, il filo rosso che ha caratterizzato le passate stagioni: «grande attenzione alla qualità, coniugando la popolarità degli artisti con l’ottimo spessore delle produzioni. La scelta di proporre un teatro contemporaneo, capace di incontrare il gusto di un pubblico ampio e variegato», ha spiegato Fabrizia Pompilio, Direttore artistico del teatro, «ci ha resi un punto di riferimento per gli spettatori e per tutti gli artisti più innovativi e originali del panorama teatrale nazionale».

Gli spettacoli andranno in scena:
Teatro Ambra Jovinelli
via Guglielmo Pepe, 43 – Roma

dal 20 al 30 ottobre 2016
Parmaconcerti presenta
Elio (voce) e Roberto Prosseda (Pianoforte)
Largo al factotum

dal 3 al 13 novembre 2016
Teatro Cilea Napoli Srl presenta
Bello di papà
di Vincenzo Salemme
regia Vincenzo Salemme
con Biagio Izzo, Mario Porfito, Domenico Aria, Adele Pandolfi, Yuliya Mayarchuck, Rosa Miranda, Arduino Speranza, Luana Pantaleo

dal 17 al 27 novembre 2016
AB Management presenta
in accordo con Ginevra MEDIA PRODUCTION di Gianluca Ramazzotti
Hollywood
di Ron Hutchinson
adattamento e regia Virginia Acqua
con Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti, Gigio Alberti, Paola Giannetti

dal 5 al 22 gennaio 2017
Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo presenta
Migliore
di Mattia Torre
regia Mattia Torre
con Valerio Mastandrea

dal 26 gennaio al 5 febbraio 2017
Pierfrancesco Pisani, PARMACONCERTI e Teatro di Dioniso, in collaborazione con Infinito srl e Fondazione Teatro della Fortuna di Fano/AMAT presentano
Venere in Pelliccia
di David Ives
traduzione Masolino D’Amico
regia Valter Malosti
con Sabrina Impacciatore, Valter Malosti

dal 23 febbraio al 5 marzo 2017
Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo presenta
Locandiera B&B
di Edoardo Erba
liberamente ispirato a La Locandiera di Carlo Goldoni
regia Roberto Andò
con Laura Morante

dal 9 al 26 marzo 2017
Compagnia Enfi Teatro – Produzione di Michele Gentile presenta
Due
di Miniero – Smeriglia
regia Luca Miniero
con Raoul Bova e Chiara Francini

dal 30 marzo al 9 aprile 2017
Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo presenta
A ruota libera
diretto in diretta da Giovanni Veronesi
di Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Giovanni Veronesi
con Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Giovanni Veronesi e ospiti a sorpresa.
orchestra dal vivo “Musica da Ripostiglio”: Luca Pirozzi – Luca Giacomelli
Raffaele Toninelli – Emanuele Pellegrini

dal 20 al 30 aprile 2017
Artisti Riuniti presenta
Voi Siete Qui
di Paola Minaccioni, Michele Santeramo
regia Paola Rota
con Paola Minaccioni

1 commento

  1. Ho rifatto con amici anche quest’anno un abbonamento collettivo. Di anno in anno la qualità peggiora. Ieri sera abbiamo visto due con Raul Bova e si è toccato il fondo. Penso che il prossimo anno cambieremo sportello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.