Teatro della Cometa di Roma. Cartellone teatrale 2017/2018

Michela Andreozzi, protagonista di uno degli undici spettacoli in cartellone della Cometa, insieme all’Ing. Barattolo, ha presentato la stagione 2017-2018 del teatro. Tante storie dal Profumo di donna a partire dal 4 ottobre.

La stagione 2017/2018 del Teatro Della Cometa si compone di undici titoli in cui spiccano tante tematiche che coinvolgono soprattutto l’universo femminile. L’obiettivo fondamentale del direttore artistico Barattolo è però quello di alternare “momenti di divertimento a momenti di riflessione, senza dimenticare un po’ di sana comicità”.
Ad aprire la stagione, il 4 ottobre, un testo divenuto ormai un classico della commedia brillante, in cui non mancheranno situazioni “spinose”; si tratta di Fiore di cactus con Benedicta Boccoli e Maximilian Nisi, quest’ultimo vestirà i panni di Giuliano Foch, un dentista, scapolo incallito, il quale per evitare di sposare la sua amante Tonia le farà credere di avere moglie e tre figli. In scena fino al 22 ottobre.

Dal 25 ottobre al 12 novembre per la prima volta in scena La Spiaggia uno spettacolo di Luca De Bei, che sul palco della Cometa ha sempre portato lavori molto raffinati. Per questo nuovo testo ha scelto e atteso per un po’ Paola Minaccione, unica attrice – a detta del regista – in grado di interpretare un monologo in cui la protagonista attraversa tutte le fasi della vita, dall’infanzia all’età adulta insieme a un padre particolare.

Un’altra storia di donne vede protagoniste Ludovica Modugno e Paila Pavese con I ♥ Alice ♥ I, un testo con protagoniste due settantenni beccate in atteggiamento equivoco dietro lo scaffale di un supermercato. Dal 15 novembre al 3 dicembre.

Per le festività natalizie una graffiante commedia firmata da Gianni Clementi, La Spallata, che ha ottenuto già un grande successo su altri palcoscenici, giunge alla Cometa col collaudato cast che vede schierate Giorgia Trasselli e Gabriele Silvestri affiancate da Stefano Ambrogi, Claudia Ferri, Alessandro Loi, Matteo Milani, Alessandro Salvatori, diretti da Vanessa Gasbarri. Lo spettacolo in scena dal 6 dicembre trascinerà il pubblico fino l’ultimo dell’anno con la serata di Capodanno.

Il 2018 si apre con Maledetto Peter Pan di Michele Bernier e Marie Pascale Osterrieth con Michela Andreozzi diretta dal marito Massimiliano Vado. A metà tra commedia, stand-up e monologo, lo spettacolo nasce dall’idea di raccontare un dramma che tutti conoscono: le corna generate dalla “crisi di mezza età”. Dal 10 al 28 gennaio.

Continua il filone di coppia con Le Bonheur (Ti farò felice) di Eric Assous con Sandra Collodel e Nicola Pistoia. Un uomo e una donna, che superata la soglia degli “anta”, una sera si incontrano e si piacciono. Dopo aver trascorso la notte insieme, al risveglio dovranno fare i conti con la realtà. Dal 31 gennaio a 18 febbraio.

Un altro grande protagonista affezionato al palco della Cometa, Gennaro Cannavacciuolo, anche in questa stagione, è presente in cartellone con un revival dal titolo Il mio nome è Milly – una diva tra guerre, principi, pop e variété. Un recital in due tempi che traccia la biografia con le canzoni più emblematiche della cantante – attrice piemontese. Dal 21 febbraio all’11 marzo.

Dal romanzo Il buio e il miele di Giovanni Arpino, Massimo Venturiello dirige e interpreta Profumo di donna. Una storia che è “l’emblema della solitudine moderna, della disillusione esistenziale che inevitabilmente conduce al cinismo, che già anche Vittorio Gassman aveva portato sul grande schermo con la regia di Dino Risi”. Tosca presterà la sua voce ai brani cantati e in scena con Venturiello ci saranno Irma Ciaramella, Camillo Grassi, Andrea Monno, Claudia Portale, Sara Scotto di Luzio, Franco Silvestri. In scena dal 13 al 25 marzo.

Dopo i grandi successi di Londra e New York approda per la prima volta in Italia Incognito. “Quattro attori interpretano ventuno personaggi che si alternano in avanti e indietro nel tempo e che ruotano intorno a tre storie principali e interconnesse tra loro. Un’esplorazione esilarante di ciò che significa essere umani. Pionieri di questa novità italiana”, che andrà in scena dal 4 al 22 aprile, “sono il regista Andrea Trovato e l’attore Giulio Forges Davanzati della Compagnia Carmentalia che hanno curato anche la traduzione e l’adattamento del testo originale”.

Dal 25 aprile al 6 maggio Bruno Maccallini dirige e interpreta Grotesk! Ridere rende liberi. La storia di un personaggio immaginario ispirato ai tanti artisti che resero leggendario il cabaret berlinese degli anni Venti-Trenta.

L’intensa stagione della Cometa si conclude con Indovina chi sviene a cena, uno spettacolo scritto, diretto e interpretato da Marco Zadra, affiancato da Francesca Milani. Una cena al centro della storia organizzata dai coniugi Micheaux per conoscere il fidanzato della figlia, Joseph, un ragazzo di colore. Gli altri invitati movimenteranno la serata in modo sorprendente e il divertimento sarà la portata principale. In scena dal 9 al 27 maggio.

Dopo il grande successo della scorsa stagione, torna La Cometa dell’Arte, uno spazio di incontri pomeridiani, undici per l’esattezza, destinati a un pubblico dinamico e appassionato di tematiche culturali, che si integreranno con l’intensa programmazione teatrale.

Gli spettacoli andranno in scena:
Teatro Della Cometa
via del Teatro Marcello, 4 – Roma

dal 4 al 22 ottobre 2017
Fiore di Cactus
di Pierre Barillet, Jean Pierre Grédy
regia Piergiorgio Piccoli, Aristide Genovese
con Benedicta Boccoli, Maximilian Nisi

dal 25 ottobre al 12 novembre 2017
La spiaggia
di Luca De Bei
regia Luca De Bei
con Paola Minaccioni

dal 15 novembre al 3 dicembre 2017
I ♥ Alice ♥ I
di Amy Conroy
traduzione Natalia Di Giammarco
regia Elena Sbardella
con Ludovica Modugno, Paila Pavese

dal 6 al 13 dicembre 2017
La spallata
di Gianni Clementi
regia Vanessa Gasbarri
con Giorgia Trasselli, Gabriela Silvestri, Stefano Ambrogi, Claudia Ferri, Alessandro Loi, Matteo Milani, Alessandro Salvatori

dal 10 al 28 gennaio 2018
Maledetto Peter Pan
di Michele Bernier, Marie Pascale Osterrieth
traduzione e adattamento Carlotta Clerici, Antonella Questa
regia Massimiliano Vado
con Michela Andreozzi

dal 31 gennaio al 18 febbraio 2018
Le Bonheur (Ti farò felice)
di Eric Assous
traduzione Filippo Ottoni
con Sandra Collodel e Nicola Pistoia
regia Marco Lucchesi

dal 21 febbraio all’11 marzo2018
Il mio nome è Milly – una diva, tra guerre, principi, pop e variété
recital in due atti di e con Gennaro Cannavacciuolo
pianoforte Dario Pierini
sax-contralto Andrea Tardioli
violoncello Francesco Marquez

dal 13 al 25 marzo 2018
Profumo di donna
dal romanzo Il buio e il miele di Giovanni Arpino
regia Massimo Venturiello
con Massimo Venturiello, Irma Ciaramella, Camillo Grassi, Andrea Monno, Claudia Portale, Sara Scotto di Luzio, Franco Silvestri

dal 4 al 22 aprile 2018
Incognito
di Nick Payne
regia Andrea Trovato
con Giulio Forges Davanzati

dal 25 aprile al 6 maggio 2018
Grotesk! Ridere rende liberi
di Bruno Maccallini, Antonella Ottai
regia Bruno Maccallini
con Bruno Maccallini
con la partecipazione del Kabarett-Ensemble di Pino Cangialosi

dal 9 al 27 maggio 2018
Indovina chi sviene a cena
di Marco Zadra
regia Marco Zadra
da Marco Zadra, Francesca Milani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.