Una programmazione intensa, molteplici collaborazioni, radicamento sul territorio, impegno sociale e politico, quote rosa al 90%: tutto questo e molto più da ottobre al Teatro della Cooperativa.

“Davanti il deserto dei Tartari. Dietro il deserto dei Tartari. A sinistra il deserto dei Tartari, a destra il deserto dei Tartari. E in mezzo lui, il Comandante Renato Armstrong Buster Sarti”. Paolo Rossi docet esprimendo al meglio l’impegno profuso da Renato Sarti e dal Teatro della Cooperativa in questi dieci anni di attività nel quartiere storico e insieme popolare di Niguarda. In questo anniversario, quindi, si può finalmente affermare che la scommessa seppur azzardata è stata vinta e che, contemporaneamente, altre realtà piccole, auto-organizzate e auto-prodotte, sperimentali e di qualità hanno fatto capolino sui palcoscenici milanesi, che nel frattempo si sono moltiplicati, riportando il teatro in periferia – tra le persone che solitamente si appisolano davanti alla tv – e fuori dalle sedi dell’establishment, come Giorgio Strehler aveva già utopisticamente previsto – nel senso di vedere prima e non di sognare aldilà delle possibilità storiche.

Quella che partirà da ottobre sarà una stagione oltremodo ricca, dedicata a Teresa Sarti Strada – Presidente di Emergency, scomparsa l’anno scorso – e che proprio a quella donna straordinaria in certo modo si rifà ponendo al centro delle proprie scelte sia a livello di produzioni che di compagnie ospiti, spettacoli che affrontano temi quali la pace e la guerra, l’autodeterminazione femminile e la differenza di genere, il diritto al lavoro e il rispetto della differenza perché, come Cecilia Strada ha detto: «Mi piace il coraggio del Teatro della Cooperativa di parlare delle cose che non trovano spazio altrove». E allora ecco che oltre il 90% delle pièce sono firmate da autori contemporanei, che le donne diventano protagoniste con le loro storie e la loro visione del mondo, e che si moltiplicano le collaborazioni con le altre giovani e interessanti realtà milanesi. Dal Teatro i che propone a Niguarda Mi chiamo Roberta, ho quarant’anni, guadagno duecentocinquanta Euro al mese (che indaga l’universo in via di espansione del precariato) all’A.T.I.R. che va in scena con Trilogia – Incontri con epoche straordinarie (tre spettacoli che ci rammentano quel passato prossimo che può regalarci i mezzi critici per afferrare il presente). Mentre Muri – prima e dopo Basaglia, una produzione Teatro della Cooperativa, debutta al Teatro Grassi con la splendida Giulia Lazzarini nel ruolo di protagonista unica, la Trilogia del Benessere di Renato Sarti sarà ospitata al Teatro Ringhiera e Chicago Boys tornerà in scena, ma all’Elfo Puccini. Scambi, mescolanze, modi per offrire al pubblico spettacoli diversi e far conoscere a tutti “cosa succede in città”.

Dividendo invece per tematiche il programma, bisogna segnalare per le “quote rosa” Diventare uomo – Frammenti estremi di donne albanesi, in bilico tra reportage, racconto scritto e cinematografico e musiche firmate da Gaetano Liguori, Tempo indeterminato (sguardo al femminile sul mondo del lavoro), Mattatoio di Marco Di Stefano (centrato sulla dicotomia tra benessere e povertà: due universi a confronto dove il fulcro è il corpo della donna, da una parte, e i bisogni – autentici o indotti – del necessario per vivere e di maternità, dall’altra), il sempre verde Sesso grazie, tanto per gradire e Pheadra’s Love di Sarah Kane e, ancora, I buchi nel cuore, sulla violenza contro le donne (perché è bene sempre tener presente che in Italia una donna ogni tre giorni muori a causa di un uomo e spesso quell’uomo è il padre, il marito, l’ex o il fidanzato – raramente l’estraneo, l’immigrato che i telegiornali amano sbattere nei titoli di testa). Due appuntamenti da non perdere sulla nostra storia contemporanea con AUT – un viaggio con Peppino Impastato e L’innocenza di Giulio – Andreotti non è stato assolto di Giancarlo Caselli, Carlo Lucarelli e Giulio Cavalli. Mentre, sul tema della guerra, sono da segnalare le due produzioni della Fondazione Emergency, StupidoRisiko – una geografia di guerra e Farmageddon, e la prima nazionale Miles Gloriosus – ovvero: morir d’uranio impoverito che ci accompagneranno uno di seguito all’altro dal 9 al 17 maggio.

Spazio anche alla musica con Donna… jazz… e dintorni!, Mama Africa – Omaggio a Miriam Makeba e il ciclo Ascolto improvviso. Mentre la comicità intelligente e la satira impenitente è affidata alla Rassegna di teatro, satira e canzone d’autore, curata dallo stesso Sarti e da Flavio Oreglio, a Chi non pensa come noi – Comicità & Canzoni di e con Alberto Patrucco – accompagnato dalle musiche di Georges Brassens – e al ritorno di Diego Parassole, dopo il successo di Che bio ce la mandi buona, con I consumisti mangiano i bambini.
Un decennale pirotecnico per festeggiare il Teatro della Cooperativa e ricordare Teresa.

Stagione 2010-2011
dedicata a Teresa Sarti Strada

Teatro della Cooperativa
via Hermada 8
www.teatrodellacooperativa.it
info@teatrodellacooperativa.it

Al Teatro Grassi
dal 2 al 5 ottobre 2010

produzione Teatro della Cooperativa – Prima Nazionale
Muri – prima e dopo Basaglia
con Giulia Lazzarini
testo e regia Renato Sarti

dal 7 al 31 ottobre 2010
RASSEGNA DI TEATRO, SATIRA, CANZONE D’AUTORE
dal 7 al 17 ottobre
produzione Catartica s.r.l – Prima Nazionale
Recital
di e con Flavio Oreglio

20 ottobre – Prima Nazionale
I Soldi – Serata umoristica sulla ricchezza
con Franca Valeri e Patrizia Zappa Mulas
racconti d’oro di Giuseppe Pontiggia, Franca Valeri, Alberto Arbasino,
Carlo Emilio Gadda e altri

dal 21 al 24 ottobre
produzione Catartica s.r.l
Il moscone del whisky andò a cader
di e con Flavio Oreglio, Folco Orselli, Franco Rossi, Flavio Pirini,
Rafael Didoni, Germano Lanzoni, Vincenzo Costantino Cinasky e Walter Leonardi

dal 26 al 31 ottobre 2010
SERATE CON CANTAUTORI, COMICI e OSPITI SPECIALI
in via di definizione

dal 3 al 7 novembre 2010
produzione Moroni in scena
Chi non pensa come noi – Comicità & Canzoni
di Alberto Patrucco e Antonio Voceri
con Alberto Patrucco
musiche di Georges Brassens eseguite da Quartetto Sotto Spirito
Sergio Bassanini (clarinetto e chitarra), Daniele Caldarini (pianoforte, tastiere e direzione musicale), Francesco Gaffuri (contrabbasso e basso elettrico), Massimo Villa (chitarre)

9 e 10 novembre 2010 – Prima Nazionale
Donna… jazz… e dintorni!
recital (prosa e canto) con musicisti dal vivo di e con Anita Romano

11 novembre 2010 – Prima Nazionale
L’evidenza dell’esistere – Ritratto di Marguerite Yourcenar (video)
e II dialogo nella palude (lettura teatrale)
di Patrizia Zappa Mulas traduzione di Luca Coppola
a cura di Patrizia Zappa Mulas
musica eseguita da Alessandro Russo

dal 12 al 14 novembre 2010 – Prima Milanese
Chance Eventi/SUQ Genova Festival
Mama Africa – Omaggio a Miriam Makeba
spettacolo musicale con la Compagnia del Suq
di Valerio Corzani e Carla Peirolero
ispirato al libro La storia di Miriam Makeba di M. Makeba e N. Mwamuka – Ed. Gorée
con Carla Peirolero (narrazione), Roberta Alloisio (canto), Mariangela Bettanini (canto), Esmeralda Sciascia (canto), Marco Fadda (percussioni), Fabio Vernizzi (pianoforte), Dieynaba Cuyate(danza)
regia Enrico Campanati e Carla Peirolero
arrangiamenti musicali Fabio Vernizzi

dal 16 al 28 novembre 2010 e dal 23 maggio all’1 giugno 2011 – Prima Nazionale
produzione Teatro della Cooperativa
Le comiche del sogno (titolo provvisorio)
adattamento e regia Renato Sarti
spettacolo liberamente tratto dalle scene degli artigiani de Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare
con Marta Marangoni, Rossana Mola, Elena Novoselova, Federica Fabiani, Milvys Lopez Homen e Rufin Doh Zéyénovin

dal 30 novembre al 5 dicembre 2010
produzione Teatro i
Mi chiamo Roberta, ho quarant’anni, guadagno duecentocinquanta Euro al mese
dal libro di Aldo Nove
drammaturgia Federica Fracassi, Renzo Martinelli, Aldo Nove
con Federica Fracassi
musica dal vivo Guido Baldoni
progetto, scene e regia Renzo Martinelli

dal 15 al 19 dicembre 2010
produzione M’Arte movimenti d’arte – Palermo Teatro Festival
Volevo dirti
di Sabrina Petyx
regia Giuseppe Cutino
con Serena Barone, Ester Cucinotti, Caterina Marcianò, Sabrina Petyx

dal 12 al 16 gennaio 2011
Diventare uomo – Frammenti estremi di donne albanesi
da un’idea di Livia Grossi con la collaborazione di Maria Arena e Laura Facchi
con Lucia Vasini, Emanuela Villagrossi
musica originale scritta ed eseguita da Gaetano Liguori

dal 19 al 23 gennaio 2011
produzione Compagnia Sutta Scupa – Prima Milanese
GiOtto – Studio (#3) per una tragedia
di e con Giuseppe Provinzano

dal 26 al 30 gennaio 2011 – Prima Nazionale
produzione Lab 21
Tempo indeterminato
di Elisabetta Bocchino
regia Maria Pia Pagliarecci
con Paola Palmieri, Ginevra Notarbartolo, Gabriele Dotti

dall’1 al 6 febbraio 2011
produzione Teatro della Cooperativa – Nuova Produzione
Mattatoio
di Marco Di Stefano
con Chiara Claudi e Désirée Giorgetti
regia di Marco Di Stefano

dall’8 al 20 febbraio 2011 – Prima Nazionale
produzione Teatro della Cooperativa
I consumisti mangiano i bambini
di Riccardo Piferi e Diego Parassole
regia di Marco Rampoldi
con Diego Parassole

AL Teatro A.T.I.R Ringhiera

date da definire
produzione Teatro della Cooperativa
Trilogia del benessere
testo e regia Renato Sarti
con Rossana Mola e Domenico Pugliares
musiche Carlo Boccadoro

dal 22 al 27 febbraio 2011 – Serata di debutto con Paolo Fresu
produzione Cada Die Teatro
Laribiancos
dal romanzo Quelli dalle labbra bianche di Francesco Masala
adattamento teatrale di Pierpaolo Piludu
con Pierpaolo Piludu
musiche originali di Paolo Fresu
regia di Giancarlo Biffi

dal 2 al 6 marzo 2011
produzione Marangoni Spettacolo
Sesso grazie, tanto per gradire
di Franca Rame, Dario Fo e Jacopo Fo
con Alessandra Faiella
regia Milvia Marigliano

dal 9 al 20 marzo 2011
produzione A.T.I.R. – Associazione Teatrale Indipendente per la Ricerca
TRILOGIA – Incontri con epoche straordinarie

dal 9 al 12 marzo
Come un Cammello in una grondaia
dalle Lettere dei Condannati a Morte della Resistenza Europea
a cura di P. Malvezzi e G. Pirelli
progetto e regia Serena Sinigaglia
drammaturgia Serena Sinigaglia e A.T.I.R
con Arianna Scommegna, Stefano Orlandi, Mattia Fabris,
Sandra Zoccolan, Maria Pilar Perez Aspa, Serena Sinigaglia, Matilde Facheris

dal 13 al 16 marzo
1968
progetto e regia Serena Sinigaglia
drammaturgia Paola Ponti e Serena Sinigaglia
con Beatrice Schiros, Irene Serini, Marcela Serli, Sandra Zoccolan
musicisti Massimo Betti, Mauro Sinigaglia

dal 17 al 20 marzo
1989 – Crolli
regia di Serena Sinigaglia
con Mattia Fabris, Matilde Facheris, Stefano Orlandi, Marcela Serli

dal 22 marzo al 3 aprile 2011
produzione Teatro della Cooperativa – Compagnia Veronica Cruciani
Il ritorno
di Sergio Pierattini
progetto e regia Veronica Cruciani
con Milvia Marigliano, Arianna Scommegna, Renato Sarti e Alex Cendron
musiche Paolo Coletta

dal 5 al 22 aprile 2011 – Prima Nazionale
produzione Teatro della Cooperativa – Bottega dei Mestieri Teatrali
L’innocenza di Giulio – Andreotti non è stato assolto
di Giancarlo Caselli, Carlo Lucarelli e Giulio Cavalli
regia di Renato Sarti
con Giulio Cavalli

dal 27 al 30 aprile 2011
Phaedra’s Love
di Sarah Kane
regia di Milvia Marigliano
con Alessandro Pazzi (Ippolito), Desirèe Giorgetti (Strofe), Milvia Marigliano (Fedra), Tommaso Spinelli (Il dottore), Roberto Azzurro (Il prete)

dal 3 al 7 maggio 2011
produzione Crexida e Compagnia del Teatro dell’Argine – Itc Teatro
I buchi nel cuore
di Pietro Florida e Angelica Zanardi
regia di Pietro Floridia
con Angelica Zanardi

dal 9 all’11 maggio 2011
produzione Fondazione Emergency
StupidoRisiko – una geografia di guerra
con Mario Spallino
testo e regia Patrizia Pasqui

dal 12 al 14 maggio 2011
produzione Fondazione Emergency
Farmageddon
con Mario Spallino
testo e regia Patrizia Pasqui
supervisione scientifica Roberto Satolli
musiche Tommy Johnson

16 e 17 maggio 2011 – Prima Nazionale
Miles Gloriosus – ovvero: morir d’uranio impoverito
testo, drammaturgia e regia di Antonello Taurino
con Antonello Taurino e Orazio Attanasio
musiche di scena Orazio Attanasio

dal 18 al 21 maggio 2011
produzione ArteVOX e Linguaggicreativi
AUT – un viaggio con Peppino Impastato
progetto di Stefano Annoni, Marta Galli, Roberto Rampi, Paolo Trotti e Stefano Annoni
testo di Paolo Trotti, Simona Migliori e Giuseppe Adduci
con Stefano Annoni
consulenza per Teatro d’Ombra Barbara Bedrina
regia Paolo Trotti

Al Teatro Elfo Puccini
dal 7 al 19 giugno 2011
produzione Teatro della Cooperativa
Chicago Boys
di Renato Sarti con la collaborazione di Bebo Storti
regia di Renato Sarti
con Renato Sarti, Elena Novoselova

EVENTI SPECIALI

19 ottobre 2010 Associazione Culturale Centro Studi Musicomedians
in collaborazione con il Teatro della Cooperativa presso l’Università degli Studi di Milano via Festa del Perdono, presenta:
Aceto italico & sale attico. La satira c’è.
Giornata di incontri – Idee a confronto per una definizione di satira

2 novembre 2010
Serata Omaggio ad Alda Merini
con gli artisti del Teatro della Cooperativa, in collaborazione di Giuseppe Landonio

Date in via di definizione
Ascolto improvviso
incontri sonori con il jazz di tutti i tempi. Il jazz al femminile. Di e con Claudio Sessa
Data in via di definizione
Serata speciale dedicata a Emergency
con ospiti speciali in via di definizione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.