Tanto di cappello…

All’insegna della denuncia sociale; alla memoria di Aldo Juretich – partigiano internato in ex Jugoslavia e ispiratore dello spettacolo Goli Otok. Isola della libertà; dedicato a Cyrano e al suo pennacchio di “indomita purezza”. Il cartellone 2012/13 della Cooperativa è l’ennesima conferma della civiltà del teatro e del valore del teatro civile.

Come nella splendida Cirano di Guccini, Renato Sarti si appresta a sfoderare la sua “penna” per intingerla nell’inchiostro della storia – passata e recente – così da colorare alcune tra le pagine teatrali più interessanti della prossima Stagione.
Impossibile e noioso fermarsi alla carta e allora – per una volta – giochiamo con le parole del poeta della musica e immaginiamo quello che sarà (del resto, il teatro non è il luogo del sogno par excellence?).
“Infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio/perché con questa spada/vi uccido quando voglio!”, canta Guccini. Ma se a uccidere è un ago asettico, una sedia tecnologicamente avanzata, un gas micidiale, all’interno di una stanza linda, in ordine, dalle luci accecanti perché la vittima possa agonizzare di fronte agli occhi delle sue stesse vittime, in quel caso è omicidio di Stato e chi, meglio di Paolo Scheriani e Nicoletta Mandelli, ha raccontato con maggiore feroce-poesia questa barbarie in doppio petto? Il meccanismo dell’ombra tornerà in scena dal 12 al 14 ottobre e, non a caso, alla Cooperativa.
“Venite pure avanti poeti sgangherati/inutili cantanti di giorni sciagurati”… e se, al contrario, flauti e percussioni, chitarre e tamburi finissero nelle mani di 13 giovani performer – provenienti da quattro continenti – per suonare all’unisono sul palco di via Hermada e, a seguire, al Franco Parenti di Milano, in una Sarabanda che promette di essere incontro e scoperta, novità e recupero delle radici culturali dei popoli del mondo? Chiudete gli occhi, non sentite risuonare le note?
Continuiamo a citare con reverenza. “Godetevi il successo/godete finché dura/ché il pubblico è ammaestrato/e non vi fa paura”: nulla di più lontano dalla realtà del teatro della Cooperativa, come dimostrano spettacoli che la prossima Stagione replicheranno su palcoscenici altri, accogliendo consensi e applausi unanimi. Basti ricordare la splendida Giulia Lazzarini, protagonista commossa e commovente di Muri – Prima e dopo Basaglia (al Franco Parenti, dal 16 al 21 aprile) e l’altrettanto brava Marta Marangoni in Nome di Battaglia Lia (all’Elfo Puccini, dal 23 aprile al 1° maggio).
“Io sono solo un povero cadetto di Guascogna/però non la sopporto la gente che non sogna”, rivendica Guccini, ma quale essere immagina e desidera più di un migrante. Colui che, in cerca di un lavoro, di una terra, di quel futuro che gli è negato in patria salpa verso l’ignoto? Quell’uomo o donna, che perde la propria umanità per trasformarsi in un “semplice” clandestino e, a volte, perde anche la vita, scomparendo in mare, su La nave fantasma – un’imbarcazione che toccherà nuovamente i lidi milanesi dal 22 al 27 gennaio.
“Facciamola finita, venite tutti avanti/nuovi protagonisti, politici rampanti/…Coraggio liberisti, buttate giù le carte” sembrerà intonare, ancora una volta, il 30 e 31 ottobre, Vittorio Agnoletto con il suo L’eclissi della democrazia, ché “tanto ci sarà sempre chi pagherà le spese/in questo benedetto, assurdo bel paese” – gli farà eco Giulio Cavalli con A cento passi dal Duomo – Capitolo secondo, dall’11 al 16 dicembre in prima nazionale.
E se il gioco non vi avesse ancora stancati, “spiacere è il mio piacere/io amo essere odiato”: non è solamente il ritratto dell’audacia di Guccini o del suo alter-ego, Cirano (con la i), bensì il ritratto di Renato Sarti – autore, regista e interprete – che non teme di scomodare “portaborse, ruffiani e mezze calze” con il crudo e seducente Chicago Boys (ospite dell’Atir Ringhiera, dal 7 al 10 febbraio) o di puntare l’indice contro tutti quegli uomini che ci vedono benissimo quando puntano alla moglie ma sbagliano il tiro se si tratta di sé (incapaci di essere all’altezza di quell’antesignano, nobilitato dalla penna del Bardo, con un Otello Spritz – al Teatro Studio Expo, in prima nazionale, dal 9 al 18 maggio).
Ma ci sarà anche spazio per la poesia perché se Cirano confessa: “amo senza peccato, amo ma sono triste/perché Rossana è bella, siamo così diversi/a parlare non riesco, le parlerò coi versi”: a Rossana e a tutte le donne – troppo spesso vittime di padri e padroni – Laura Curino dedica Scintille – in scena dal 2 al 7 aprile. Mentre la voce del Burkina Faso, quella che ha incantato Peter Brook, ma anche gli spettatori cinematografici che hanno visto London River – interpretato dall’anima stessa di quella terra, Sotigui Kouyate – sarà protagonista di Il Teatro delle origini, un reading in equilibrio tra inchiesta, reportage fotografico ed espressione musicale, dedicato a un Paese che seppur poverissimo, a livello economico, è traboccante di cultura (dal 26 al 28 marzo).
E il teatro, del resto, non può che essere questo: espressione e comunicazione, appassionata e intelligente, perché “ormai lo sento, non ho sofferto invano/se mi ami come sono, per sempre tuo Cirano”.

Teatro della Cooperativa
via Hermada, 7 – Milano
Stagione 2012-2013: Il cartellone completo

dal 25 al 30 settembre
Teatro della Cooperativa
(Prima Nazionale)
dal 2 al 7 ottobre
Teatro Franco Parenti
produzione Associazione Pier Lombardo
in collaborazione con Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Milano
e con Teatro della Cooperativa
SARABANDA
Progetto multietnico con 13 performer provenienti da etnie differenti
dall’omonimo testo di Salvatore Veca
drammaturgia di Salvatore Veca e Laura Pasetti
regia Laura Pasetti
con Kacem El Attioui (liuto, percussioni), Marocco, Mohamed Ba (attore, musicista), Senegal, Ilunga Martin, Zambia, Aram Ghasemi (danza, tamburo), Iran, Isabella Picchioni (recitazione, percussioni, canto), Iran, Deniz Azhar Azari (canto, recitazione, flauto), Iran, Mavis Castellanos (danza, percussioni), Cuba, Odelyse Cruz Perez (clave, danza), Cuba, Yordi Cagua (canto, chitarra), Equador, Lisa Capaccioli, Italia, Davide Del Grosso (attore) Italia, Nicola Ciaffoni (trombone, chitarra, canto), Italia

Teatro della Cooperativa
dal 4 al 7 ottobre
produzione IL MEZZO NETWORK
MENEFOTTO
di e con Rocco Barbaro

10 e 11 ottobre
(Prima Milanese)
produzione Teatro Officina Lugano
INNOCENTE
tratto dal romanzo di John Grisham
drammaturgia, regia e interpretazione Mirko D’Urso
assistenti alla regia Valentina De Donato Ylenia Santo
consulente artistico Fabio Doriali
light design Pierfranco Sofia
audio Nello Sofia
scenografia Giuseppe D’Urso
tecnico Ivano Baroni

dal 12 al 14 ottobre
produzione ScheriANIMAndelli
IL MECCANISMO DELL’OMBRA
Con il culo sulla sedia elettrica
di e con Paolo Scheriani
regia di Nicoletta Mandelli

dal 18 al 28 ottobre
(Prima Milanese)
produzione Compagnia Berardi – Casolari
in collaborazione con Festival Internazionale Castel dei Mondi e Teatro Stabile di Calabria
IO PROVO A VOLARE
omaggio a Domenico Modugno
di e con Gianfranco Berardi
e la partecipazione di Davide Berardi (voce solista e chitarra) Giancarlo Pagliara (fisarmonica)
regia Gabriella Casolari
luci Gabriella Casolari
costumi Pasqualina Ignomeriello

30 e 31 ottobre
produzione GERSHWIN SPETTACOLI
L’ECLISSI DELLA DEMOCRAZIA
di e con Vittorio Agnoletto
e con Marco Fusi Small Ensemble
Marco Fusi (clarinetto)
Momir Novakovich (fisarmonica)
testi di Vittorio Agnoletto
musiche originali, arrangiamenti e consulenza drammaturgica Marco Fusi
aiuto alla regia Teresa Patrignani

25 novembre
NON RACCONTIAMOCELA!
Progetto donne
reading, poesia, fotografia, musica
serate ideate e condotte da Livia Grossi,
in collaborazione con Lucia Vasini (regia) e un gruppo di attrici “sensibili” tra cui Marina Senesi, Emanuela Villagrossi, Erika Urban.

dal 27 novembre al 9 dicembre
(Prima Nazionale)
produzione Moroni in Scena
MOLESTIA @ PARTE
comicità e musica d’autore
con Alberto Patrucco e Daniele Caldarini
scritto da Alberto Patrucco e Antonio Voceri
musiche di Georges Brassens
arrangiamenti, programmazione e direzione musicale di Daniele Caldarini

dall’11 al 16 dicembre
(Prima Nazionale)
produzione Bottega dei Mestieri Teatrali
A CENTO PASSI DAL DUOMO – CAPITOLO SECONDO
di Giulio Cavalli in collaborazione con Gianni Barbacetto, Cesare Giuzzi, Davide Milosa, Giovanni Tizia, Mario Portanova e Biagio Simonetta
con Giulio Cavalli
regia Renato Sarti

dal 18 dicembre al 31 dicembre
Terry Chegia presenta
PIANTO TUTTO
con Rita Pelusio
scritto da Riccardo Piferi, Marianna Stefanucci e Rita Pelusio
regia Riccardo Piferi

dall’8 al 20 gennaio 2013
produzione Mat & Teo – distribuzione Bananas
AMNESIE
di Riccardo Piferi e Max Pisu
con Max Pisu
regia Riccardo Piferi
musiche originali Franco Serafini
la canzone “Se non ricordo non ricordo” è di Max Pisu e Franco Serafini
voci fuori campo Tania De Domenico e Martino Gonnelli

dal 22 al 27 gennaio
produzione Teatro della Cooperativa
LA NAVE FANTASMA
Premio Gassman/Città di Lanciano 2005 – Miglior Testo Italiano
di Giovanni Maria Bellu, Renato Sarti e Bebo Storti
regia Renato Sarti
con Bebo Storti, Renato Sarti
disegni Emanuele Luzzati
musiche Carlo Boccadoro

dal 29 gennaio al 3 febbraio
produzione TANGRAM TEATRO TORINO
IL VIAGGIO DI NICOLA CALIPARI
diretto e interpretato da Fabrizio Coniglio e Alessia Giuliani
testo Fabrizio Coniglio

5 febbraio
NON RACCONTIAMOCELA!
Progetto donne
reading, poesia, fotografia, musica
serata ideata e condotta da Livia Grossi,
in collaborazione con Lucia Vasini (regia) e un gruppo di attrici “sensibili” tra cui Marina Senesi, Emanuela Villagrossi, Erika Urban.

dal 7 al 10 febbraio
produzione Compagnia Atir
IL RITRATTO DELLA SALUTE
di Mattia Fabris e Chiara Stoppa
con Chiara Stoppa
regia Mattia Fabris
Spettacolo vincitore della prima edizione Concorso di giovane teatro contemporaneo. Teatro in Circolo

dal 12 febbraio al 3 marzo
(Prima Nazionale)
coproduzione Teatro della Cooperativa – Teatro degli Incamminati
RITTER, DENE, VOSS
di Thomas Bernard
traduzione Eugenio Bernardi
regia Renato Sarti
con Carlo Rossi, Valerio Bongiorno, Piero Lenardon
scene e costumi Carlo Sala
consulenza drammaturgica Walter Fontanot

dal 6 al 10 marzo
produzione Teatro della Cooperativa
VARIA DONNITÀ
Scene per femmina
di e con Marta Marangoni e Rossana Mola
al pianoforte Fabio Wolf

dal 12 al 24 marzo
(Prima Nazionale)
produzione Teatro della Cooperativa
SALDI DI FINE FUTURO
con Diego Parassole
testo Riccardo Piferi e Diego Parassole
regia Marco Rampoldi

17 e 18 marzo (in occasione del 152° anniversario dell’Unità d’Italia)
W L’ITALIA.IT… NOI NON SAPEVAMO
di Egidia Bruno e Marie Belotti
con Egidia Bruno
canti a cura di Francesca Breschi
luci di Carlo Villa

dal 26 al 28 marzo
BURKINA FASO: IL TEATRO DELLE ORIGINI
reading tra giornalismo, fotografia e musica
testo e voce Livia Grossi
foto Emiliano Boga
musica Jali Omar Suso
scrittura scenica Emanuela Villagrossi
video editing Elisabetta Francia

dal 2 al 7 aprile
produzione Teatro Cargo – Debutto Festival di Borgio Verezzi 2012
SCINTILLE
con Laura Curino
testo e regia Laura Sicignano
ricerca storica Silvia Suriano
musiche originali Edmondo Romano
scene Laura Benzi
costumi di Maria Grazia Bisio
disegno luci Tiziano Scal
elettricista e fonico Federico Canibus, assistente alla regia Marta Caldon, Organizzazione e promozione Eliana Amadio, amministrazione Ursula Nieddu, ufficio stampa nazionale Marzia Spanu
si ringrazia il Professor Nando Fasce

dal 9 al 14 aprile
(Prima Milanese)
produzione MOLIERE
BANCHE: UN LADRO IN CASA
diretto e interpretato da Bebo Storti e Fabrizio Coniglio
testo Fabrizio Coniglio

dal 17 al 21 aprile
(Prima Milanese)
produzione Giovio 15
RIMIDIA (L’Apocalisse)
con Eliseo Cannone, Alex Cendron, Serena Di Gregorio, Laura Pozone
testo Francesca Sangalli
regia Alex Cendron

dal 3 al 5 maggio
HANDY NON ANDY
di e con Michele La Fortezza

dal 10 al 12 maggio
produzione Residenza Teatrale Qui e Ora
con il contributo di Être Esperienze Teatrali di Residenza – Fondazione Cariplo
in collaborazione con Campo Teatrale, Teatro Inverso Residenza Idra, ZonaK
MADRI
Concerto di sbagli e intimità
di e con Francesca Albanese, Silvia Baldini, Swewa Schneider, Laura Valli
con lo sguardo di Elena Bucci
elaborazione drammaturgica Silvia Baldini
direzione musicale Catherine Robin, costumi Erica Sessa, fotografie interviste Martina Santamaria, montaggio audio-video Diego Roveroni, disegno luci Domenico Cicchetti, organizzazione Carlo Grassi, Simona Patti, Letizia Schiavello, un particolare ringraziamento a Elena Lolli

dal 20 maggio al 1° giugno
(Prima Nazionale)
produzione Canora
COMMUNICATING DOORS – STANZE COMUNICANTI
di Alan Ayckbourn
con Alberto Mancioppi, Francesco Migliaccio, Claudio Moneta, Paola Ornati, Stefania Pepe e Roberta Petrozzi
regia di Marco Rampoldi

EVENTI SPECIALI:

25 febbraio
in collaborazione con Just in time
SUICIDI?
Tangentopoli in commedia
diretto e interpretato da Bebo Storti e Fabrizio Coniglio
testo Mario Almerighi e Fabrizio Coniglio

26 e 27 aprile
produzione Piccola Compagnia dell’Istinto
LARSEN (26) – LA QUARTA STORIA (27)
con Davide Arcuri, Fabio Maccioni, Domenico Pugliares

OLTRE NIGUARDA…

TEATRO ATIR RINGHIERA:
dal 7 al 10 febbraio
produzione Teatro della Cooperativa con il sostegno di Regione Lombardia – Progetto Next in collaborazione con La Corte Ospitale
CHICAGO BOYS
di Renato Sarti con la collaborazione di Bebo Storti
regia di Renato Sarti
con Renato Sarti, Elena Novoselova
scene e costumi Carlo Sala
video realizzati in collaborazione con Fabio Bettonica
e N.A.B.A. – Nuova Accademia di Belle Arti di Milano

TEATRO FRANCO PARENTI
dal 16 al 21 aprile
produzione Teatro della Cooperativa, in coproduzione con Mittelfest
con il sostegno di Regione Lombardia – progetto Next
con il sostegno della Provincia di Trieste
MURI – Prima e dopo Basaglia
testo e regia Renato Sarti
con Giulia Lazzarini
musiche Carlo Boccadoro
scene Carlo Sala
luci Claudio De Pace

TEATRO ELFO PUCCINI – Sala Shakespeare
dal 23 aprile al 1º maggio
produzione Teatro della Cooperativa
NOME DI BATTAGLIA LIA
testo e regia Renato Sarti
con Marta Marangoni, Rossana Mola, Renato Sarti
musiche originali Carlo Boccadoro
video BUZZ 2001
con il patrocinio di
Associazione Nazionale Partigiani Italiani
Associazione Nazionale Ex Deportati
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione Italiano
Federazione Italiana Associazioni Partigiane
Laboratorio Nazionale per la Didattica della Storia

TEATRO STUDIO EXPO
(Prima Nazionale)
dal 9 al 18 maggio
produzione Teatro della Cooperativa
OTELLO SPRITZ
testo e regia di Renato Sarti in collaborazione con Bebo Storti
con Renato Sarti, Bebo Storti, Elena Novoselova
scene e costumi Carlo Sala
musiche Carlo Boccadoro
disegno luci Claudio De Pace
assistente alla regia Matthieu Pastore
si ringrazia Mauro Spicci e Cascina Cuccagna

A novembre presso il Teatro Elfo Puccini
repliche presso il Teatro Binario 7 di Monza
GOLI OTOK
Isola della libertà
di Renato Sarti
con Elio De Capitani
e Renato Sarti
musiche Carlo Boccadoro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.