Le periferie diventano protagoniste: nel decennale del Teatro della Cooperativa, si inaugura la prima stagione del Teatro Oscar sotto la direzione artistica di Annig Raimondi.

Creare progetti tematici forti, radicarsi nel territorio – quello popolare della zona sud-est di Milano – e dare spazio ai giovani perché la professione teatrale diventi tale e superi lo stadio di vocazione: questi alcuni tra gli obiettivi che si prefigge Annig Raimondi, regista e attrice, e da quest’anno direttore artistico di un teatro parrocchiale che vuole diventare molto altro. Innanzi tutto, impegno verso la realtà locale, come si nota nelle due collaborazioni strette con l’università degli Studi di Milano che produrranno uno studio sul Paradiso perduto di Milton e lo spettacolo e-Relazioni / mail-Pericolose – esito quest’ultimo di un laboratorio teatrale che si svolgerà durante il corso di Estetica dello spettacolo tenuto dalla docente, Maddalena Mazzocut-Mis.
Per avvicinare il teatro ai più giovani tornano due iniziative che negli anni passati hanno goduto di un buon successo di pubblico: la Rassegna di teatro per ragazzi dai 4 anni in su a cura di Daniela Monico e Teatro in Matematica. Quest’ultimo progetto, in particolare, vede Maria Eugenia D’Aquino impegnata nel far dialogare matematica e tavole del palcoscenico con una serie di spettacoli che si terranno al Teatro Oscar e, in parte, al Carcano, dove si aggiunge la novità dell’aperitivo matematico, ossia una serie di incontri – prima degli spettacoli – con personaggi del mondo della scienza e della conoscenza.
Tra le compagnie ospiti, spiccano due talenti al femminile: Elisabetta Vergani di Farneto Teatro presenta Da una stanza all’altra, un viaggio nei luoghi – reali e soprattutto mentali – dove la dignità femminile può esprimersi in maniera libera e liberata; e Simone Weil – Concerto poetico: protagonista, autrice e regista, Ilaria Drago.
E, ancora, spazio ai giovani perché in un Paese che è sempre più per vecchi (Cormac McCarthy permettendo), è ora che sul palcoscenico e dietro le quinte si affaccino nuovi personaggi che possano mantenersi con questo che è un mestiere nobilissimo ma non per forza una vocazione all’ascetismo – permettendomi qui una piccola polemica con il vicepresidente della Provincia di Milano, Novo Umberto Maerna, che forse dovrebbe proporre ai politici di lavorare gratuitamente per il bene della polis, piuttosto che ad artisti, infermieri e poliziotti. Ecco quindi Le Notti bianche da Le memorie di un sognatore di Fëdor Dostoevskij per la regia di Alberto Oliva, con Stefano Cordella e Vanessa Korn.
E, infine, le produzioni di Pacta . dei Teatri e, in particolare, in prima nazionale, 7 bambine ebree. Far Away di Caryl Churchill, testi di estrema forza che riportano a uno tra gli argomenti cari a Raimondi, quello della violenza contro i più deboli, qui declinata nell’assurdità oltraggiosa della guerra.
Una stagione molto interessante, quindi, per un teatro che vuole essere luogo di discussione e condivisione di temi e idee, anche e soprattutto in un quartiere grigio e popolare di una Milano che, però, sempre di più spegne la televisione, esce di casa e si ritrova a partecipare a quel rito antico e insieme estremamente attuale che è il teatro.

Stagione 2010 – 2011
Produzione Pacta . dei Teatri
Teatro Oscar
via Lattanzio, 58 – Milano
info@teatrooscar.it
http://www.teatrooscar.it

dal 21 al 24 settembre
SOMNIUM – mostra visionaria curata da Fulvio Michelazzi e Riccardo Magherini

dal 15 al 31 ottobre 2010
ScienzaInscena – Progetto Teatro In Matematica
MATEMATICA CON DELITTO: Il dilemma del prigioniero e I 7 ponti di Riccardo Mini
regia Valentina Colorni
con Maria Eugenia D’Aquino, Riccardo Magherini, Vladimir Todisco Grande, Marco Pezza
produzione PACTA . dei Teatri

dal 12 novembre al 12 dicembre e dal 18 al 29 maggio 2011 – Prima assoluta
Classici Cubisti
L’AMICA DELLE MOGLI
di Luigi Pirandello
regia Annig Raimondi
con Massimo Loreto, Annig Raimondi, Maria Eugenia D’Aquino, Vladimir Todisco Grande, Lorena Nocera, Carlo Decio
produzione PACTA . dei Teatri

dal 14 al 23 gennaio 2011
Classici Cubisti
LE NOTTI BIANCHE dalle Memorie di un sognatore
da Fedor Dostoevskij
adattamento e regia Alberto Oliva
con Stefano Cordella e Vanessa Korn
produzione Oliva, Cordella, Korn

dal 26 gennaio al 13 febbraio – Prima assoluta
Progetto DonneTeatroDiritti
7 BAMBINE EBREE. FAR AWAY
di Caryl Churchill
regia Annig Raimondi
con Maria Eugenia D’Aquino, Riccardo Magherini, Annig Raimondi
produzione PACTA . dei Teatri/ScenAperta Altomilanese Teatri

dal 16 al 20 febbraio
Progetto DonneTeatroDiritti
DA UNA STANZA ALL’ALTRA: Viaggio nella letteratura femminile del ‘900
di Elisabetta Vergani
produzione Farneto Teatro

dal 22 al 27 febbraio
Progetto DonneTeatroDiritti
DEUX PETITES DAMES VERS LE NORD
di Pierre Notte
con Angela Malfitano e Francesca Mazza
produzione Tra un atto e l’altro

Il 3 e 4 marzo
Progetto DonneTeatroDiritti
SIMONE WEIL – Concerto poetico
da un’idea di Ombretta De Biase
con Ilaria Drago
produzione Compagnia Ilaria Drago

dal 23 marzo al 16 aprile – Prima assoluta
Classici Cubisti
A PORTE CHIUSE (Huis Clos)
di Jean-Paul Sartre
traduzione Paolo Bignamini
regia Virginio Liberti
con Maria Eugenia D’Aquino, Riccardo Magherini, Annig Raimondi
produzione PACTA . dei Teatri, ScenAperta Altomilanese Teatri, Gogmagog

dal 27 al 30 aprile
Progetto DonneTeatroDiritti
e-RELAZIONI / mail-PERICOLOSE
Uno studio teatrale di Maddalena Mazzocut-Mis
diretto da Paolo Bignamini
con Paola Vincenzi
produzione ScenAperta Altomilanese Teatri

dall’11 al 15 Maggio
Progetto Poesia a teatro
IL PARADISO PERDUTO
di Milton – Uno studio
traduzione Roberto Sanesi
PACTA . dei Teatri in collaborazione con Università Statale degli Studi di Milano e British Council

dal 15 al 29 giugno
ScienzaInscena – Progetto Teatro In Matematica
L’UNIVERSO MOLTO PROBABILMENTE
Omaggio a Douglas Adams di Riccardo Magherini
con Riccardo Magherini, Serena Marrone, Marco Pezza

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.