La stagione è tornata!

Teatro-sistina-romaMassimo Ranieri apre la grande stagione del teatro Sistina di Roma che vede il ritorno di Rugantino con Brignano e quello di Arbore con la sua Orchestra italiana. A chiudere Jesus Christ Superstar. Il tutto capitanato da Massimo Romeo Piparo.

Con lo slogan “Il Sistina è tornato!”, i cartelloni da giorni annunciano grandi titoli per la nuova stagione di uno dei teatri più famosi di Roma, diretto quest’anno da Massimo Romeo Piparo, il regista che ha portato il musical italiano al centro della scena internazionale. «Ci aspettano mesi intensi di lavoro, al quale mi dedicherò con gli stessi principi e lo stesso sentimento che animarono il fondatore del Tempio della commedia musicale italiana», commenta il nuovo direttore artistico. «Il Sistina è il teatro più amato dai romani e uno dei pochi teatri italiani conosciuti nel mondo».
Commedie musicali e i grandi mattatori della scena animeranno così il famoso palcoscenico sul quale, con Sogno e son desto, Massimo Ranieri apre la stagione dall’8 ottobre con uno sguardo vivo e attento al presente. Il popolare attore andrà oltre la tradizione per interpretare i brani dei più celebri cantautori italiani e internazionali: da Fabrizio De Andrè a Francesco Guccini, da Charles Aznavour a Violeta Parra.
A grande richiesta prosegue le sue repliche My Fair Lady, la favola della povera e rozza fioraia trasformata in principessa da un ostinato e burbero professore di fonetica. La cultura, la conoscenza della propria lingua, gli strumenti per un’elevazione sociale, sono il fulcro narrativo di questo spettacolo: un tema molto attuale in un momento storico come quello che stiamo attraversando. Confermato il cast con Vittoria Belvedere e Luca Ward, che la scorsa stagione ha chiuso le vacanze di Natale con il tutto esaurito e una lunga lista d’attesa.
Dopo lo straordinario successo dell’edizione del 2010, con oltre 130.000 spettatori, a cinquant’anni esatti dal debutto, Rugantino torna in scena con il volto, la voce e la verve di Enrico Brignano dal prossimo 14 novembre.
Accanto a lui una prestigiosa compagnia composta da venti attori, venti ballerini solisti e un’orchestra dal vivo; come per le passate edizioni, verranno utilizzati scene e costumi originali firmati da Giulio Coltellacci. La messa in scena verrà curata dallo stesso Brignano, che riprenderà la regia originale di Garinei e Giovannini.
Inoltre, per festeggiare i cinquant’anni dalla prima rappresentazione a Broadway del 1964, Rugantino attraverserà l’oceano per debuttare al teatro City Center di New York nel giugno 2014.
Lunedì 25 novembre Al Bano approderà con la sua musica a teatro. Un’esperienza nuova per il cantautore di Cellino san Marco che con È la mia vita ripercorrerà la sua carriera tra successi, canzoni e racconti personali.
Per celebrare i 60 anni dell’omonimo film, una nuovissima edizione dell’intramontabile Sette Spose per Sette Fratelli interpretato da Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi. La storia narra di Adamo, maggiore di sette fratelli, rozzi boscaioli che vivono tra le montagne e che, stanco della solitudine, vuole prendere moglie. Conquista Milly che però scopre presto di dover prendersi cura non solo del marito ma di altri sei rozzi uomini disordinati e rissosi.
Le italianissime melodie e l’ironia di Renzo Arbore con la sua orchestra allieteranno invece gli spettatori dal 22 al 30 marzo, prima di passare il testimone a Max Giusti che dal primo aprile torna con un varietà inedito costruito intorno a lui dal titolo Di padre in figlio, un pargolo con tutta la vita davanti e un padre con un bel po’ di vita (tutta da ridere) già vissuta e la speranza di viverne ancora un bel po’.

Nella primavera 2014 una prima grande novità di questo nuovo corso: il 18 Aprile, venerdì santo, debutterà una versione “evento” per celebrare 20 anni di Jesus Christ Superstar firmato Piparo, che andrà avanti ad oltranza per tutta l’estate e fino all’inizio della stagione successiva dentro un Sistina rinfrescato dall’aria condizionata. Rivolto al pubblico internazionale con le sue repliche in lingua inglese, l’orchestra dal vivo e un interprete d’eccezione: Ted Neeley, il Gesù “originale” del mitico film di Jewison.

Punti fermi impreziosiscono così il Sistina pronto a scaldare le fredde serate d’autunno e tante novità sono pronte a portare una ventata d’allegria a primavera. La stagione è comunque unica e vale la pena non perdere le tante occasioni proposte.

Lo spettacolo continua:
Teatro Sistina
via Sistina, 129 – Roma
da martedì 8 ottobre 2013
orari: da martedì a sabato ore 21.00, domenica ore 17.00

Teatro Sistina: Stagione 2013/2014

Dall’8 al 20 Ottobre
Massimo Ranieri
Sogno e son desto

Dal 22 Ottobre al 10 Novembre
Peep Arrow Entertainment e Il Sistina
presentano
Vittoria Belvedere e Luca Ward
My Fair Lady

Dal 14 Novembre al 22 Dicembre
LIVE NATION – MF Produzioni – IL SISTINA
presentano
Enrico Brignano
Rugantino

Dall’11 Febbraio al 16 marzo
Peep Arrow Entertainment
presenta
Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi
Sette spose per sette fratelli

Dal 22 al 30 Marzo
Renzo Arbore Orchestra Italiana in Concerto

Dall’1 al 13 Aprile
AB Management
presenta
Max Giusti
Di padre in figlio

Dal 18 aprile
Peep Arrow Entertainment
presenta
Ted Neely
Jesus Christ Superstar
XX Anniversario

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.