Lirica e prosa, in punta di piedi

10931529 769589679802441 2920287402893844410 NUn Cartellone ampio e policromo per il salotto buono all’ombra della Torre pendente. A inaugurarlo, sabato 6 ottobre, Beatitudo, nel trentennale della Compagnia della Fortezza

La Stagione del Verdi – punto fermo della cultura nella città toscana – si apre con la prima nazionale di Beatitudo, il nuovo lavoro di Armando Punzo e della Compagnia di attori-detenuti di Volterra, ispirato agli scritti dell’autore argentino, Jorge Luis Borges – e già presentato in anteprima nel cortile interno dell’istituto penitenziario della città etrusca a fine luglio. Ciò coinciderà – per la Compagnia della Fortezza – anche con l’inizio della nuova tournée.
Durante il periodo autunno-invernale le proposte mireranno ad accogliere distinti target di pubblico, spaziando nei vari generi, con autori e interpreti di prosa di fama riconosciuta – mentre altri decisamente televisivi – includendo un’ampia Stagione lirica, la danza e la kermesse di Teatri di Confine.
Una ballad opera inaugurerà la Stagione lirica sabato 20 ottobre. Il titolo in programma è decisamente fuori dal comune ma pregevole come scelta e per la regia di Robert Carsen, The Beggar’s Opera di John Gay e Johann Christoph Pepusch. A fine Stagione, un’altra scelta finalmente controcorrente rispetto alla soverchiante presenza del melodramma italiano, il dittico composto da Edipo Re ma, soprattutto, La voix Humaine di Poulenc/Cocteau – rivisitati dalla eclettica regia di Emma Dante. Per il resto, come sempre, opere di Donizetti e dell’onnipresente Puccini.
Dedicati alla danza il giovedì e il venerdì, con Compagnie quali Artemis Danza o Aterballetto, che proporranno titoli di prosa o lirici classici messi al servizio di scenografie, dinamiche spaziali, movimenti e passi, oltre che musiche, contemporanei: un esempio fra tutti, La Tempesta – capolavoro shakesperiano – su musiche originali di Giuliano Sangiorgi, frontman dei Negramaro.
La Stagione di prosa, dopo lo spettacolo di apertura di Armando Punzo, riprenderà a novembre con nomi soprattutto – ma non solamente – televisivi: Gioele Dix, Massimo Dapporto, Emilio Solfrizzi, Angela Finocchiaro e Alessandro Preziosi. Discorso a parte per il Teatro delle Albe, che porterà sul palcoscenico del Verdi l’ultima, titanica fatica, Va pensiero, ideazione e regia dei pluripremiati Marco Martinelli ed Ermanna Montanari.
Finale scoppiettante – e presumibilmente irriverente – con il Don Giovanni di Mozart ripensato al femminile, interpretato da Petra Magoni e musicato dalla multietnica Orchestra di Piazza Vittorio.
Gradito ritorno, a gennaio 2019 – dopo due anni di assenza, della rassegna Teatri di Confine, realizzata in partnership con Fondazione Toscana Spettacolo Onlus – che festeggerà anche il suo trentennio di attività. La rassegna si dovrebbe contraddistinguere per i linguaggi trasversali e contemporanei, con spettacoli di prosa e un mini-festival di danza – ma ci sembra che sarà soprattutto una manifestazione targhetizzata per il pubblico infantile e adolescenziale. Discorso a parte per la proposta conclusiva firmata Marco Chenevier, domenica 7 aprile, con Saremo bellissimi e giovanissimi sempre.
Spettacoli, quindi, per tutte le età e gusti, per una stagione culturale pisana, e toscana, che riempirà le lunghe serate invernali che inevitabilmente ci attendono.

 

Teatro Verdi. Stagione 2018/19
via Palestro, 40 – Pisa
(i programmi, al momento della pubblicazione, sono ancora suscettibili di variazioni)

Il Cartellone Prosa:
Direttore artistico (tranne che per la lirica) Silvano Patacca
sabato 6 ottobre, ore 21.00 e domenica 7, ore 17.00
Armando Punzo/Compagnia Della Fortezza presentano:
Beatitudo
ispirato all’opera di Jorge Luis Borges
drammaturgia e regia Armando Punzo
produzione Tieffe Teatro/Carte Blanche

sabato 24 novembre, ore 21.00 e domenica 25, ore 17.00
Emilio Solfrizzi, Paola Minaccioni in:
A testa in giù
di Florian Zeller
regia Gioele Dix
produzione ErreTiTeatro30

sabato 15 dicembre, ore 21.00 e domenica 16, ore 17.00
Massimo Dapporto in:
Un borghese piccolo piccolo
tratto dall’omonimo romanzo di Vincenzo Cerami
adattamento e regia Fabrizio Coniglio
produzione Teatro e Società/Pietro Mezzasoma

sabato 26 gennaio 2019, ore 21.00 e domenica 27, ore 17.00
Alessandro Preziosi in:
Van Gogh
L’odore assordante del bianco
di Stefano Massini
regia Alessandro Maggi
produzione Khora teatro

sabato 2 febbraio, ore 21.00 e domenica 3, ore 17.00
Va pensiero
di Marco Martinelli
ideazione e regia Marco Martinelli e Ermanna Montanari
produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione e Teatro delle Albe / Ravenna Teatro

sabato 9 febbraio, ore 21.00 e domenica 10, ore 17.00
Angela Finocchiaro in:
Ho perso il filo
un progetto di Angela Finocchiaro, Walter Fontana e Cristina Pezzoli
testo Walter Fontana, regia Cristina Pezzoli
produzione Agidi

sabato 16 marzo, ore 21.00 e domenica 17, ore 17.00
Don Giovanni
di Wolfgang Amadeus Mozart
secondo L’orchestra di Piazza Vittorio
con Petra Magoni e regia Andrea Renzi
produzione Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini/Accademia Filarmonica Romana

sabato 23 marzo, ore 21.00 e domenica 24 marzo ore 17.00
Il piacere dell’onestà
di Luigi Pirandello
regia Alessandro Averone
produzione Teatro Metastasio/Fondazione Teatro Due

Il Cartellone Lirica:
Direttore artistico Stefano Vizioli
sabato 20 ottobre, ore 20.30 e domenica 21, ore 15.30
The Beggar’s Opera
ballad opera di John Gay e Johann Christoph Pepusch
nuova versione di Ian Burton e Robert Carsen
regia Robert Carsen
ideazione musicale William Christie
conduzione musicale e clavicembalo Marie van Rhijn
con i musicisti dell’ensemble Les Arts Florissants

venerdì 9 novembre, ore 20.30 e domenica 11, ore 15.30
(mercoledì 7 novembre ore 16.00 promozionale scuole e sociale)
Mosè in Egitto
azione tragico-sacra di Andrea Leone Tottola
edizione critica della Fondazione Rossini, in collaborazione con Casa Ricordi – Milano, a cura di Charles S. Brauner
direttore Francesco Pasqualetti
regia Lorenzo Maria Mucci, scene e costumi Josè Yaque con Valentina Bressan

domenica 9 dicembre, ore 15.30
(venerdì 7 dicembre ore 16 promozionale scuole e sociale)
Dittico buffo napoletano
direttore Carlo Ipata
regia Marco Castagnoli
scene Alejandro Contreras
illustrazioni Imaginarium Creative Studio
costumi Cristina Ricci
orchestra Auser Musici

venerdì 18 gennaio 2019, ore 20.30 e domenica 20, ore 15.30
(mercoledì 16 gennaio ore 16 promozionale scuole e sociale)
Lucia di Lammermoor
Gaetano Donizetti
dramma tragico in due parti
libretto di Salvatore Cammarano
direttore Michael Güttler
regia Stefano Vizioli
scene Allen Moyer

sabato16 febbraio, ore 20.30 e domenica 17, ore 15.30
La Bohème
opera in quattro quadri su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica
direttore Gianna Fratta
regia da definire
OGI – Orchestra Giovanile Italiana, CLT – Coro Lirico Toscano

venerdì 1° marzo, ore 20.30 e domenica 3, ore 15.30
Edipo Re
musica Ruggero Leoncavallo
Opera in un atto di Giovacchino Forzano, da Sofocle (in forma di concerto)
La Voix Humaine
musica Francis Poulenc
Tragédie lyrique in atto unico, libretto di Jean Cocteau
direttore Daniele Agiman
regia Emma Dante
scene Carmine Maringola
costumi Vanessa Sannino
Orchestra Arché, Coro Ars Lyrica
Allestimento del Teatro Comunale di Bologna

Il Cartellone Danza:
giovedì 15 novembre, ore 21.00
Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto Mikhail Glinka di Chelyabinsk presenta:
Paquita
balletto in due atti
musiche Edouard Marie Ernest Deldevez, Ludwig Minkus, Cesare Pugni e Riccardo Drigo
libretto Paul Foucher e Josef Mazillier
dalla novella di Miguel Cervantes La Piccola Gitana
coreografia Marius Petipa, redazione coreografica Yuri Klevtsov
direttore Evgeni Volynsky
produzione Globalthema

venerdì 21 dicembre, ore 21.00
Aterballetto – Fondazione Nazionale di Danza presenta:
Tempesta
coreografia Giuseppe Spota
musiche originali Giuliano Sangiorgi
drammaturgia Pasquale Plastino
produzione Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto | in coproduzione con CTB – Centro Teatrale Bresciano, Teatro Stabile del Veneto |sostegno alla produzione Fondazione I Teatri Reggio Emilia, in collaborazione con Piccolo Teatro di Milano

giovedì 24 gennaio 2019, ore 21.00
Junior Balletto di Toscana presenta:
Bella Addormentata
regia e coreografia Diego Tortelli
musica P.I. Tchaikovsky
drammaturgia musicale Francesco Sacco
produzione Junior Balletto di Toscana diretto da Cristina Bozzolini

venerdì 22 febbraio, ore 21.00
Eko Dance International Project presenta:
Messiahaendel
coreografia e ideazione scenografica Paolo Mohovich
musica Georg Fredrich Haendel (estratti dall’oratorio Messiah)
consulenza artistica Pompea Santoro
consulenza musicale Cosimo Morleo
tappeto sonoro Pata Ka
produzione esecutiva Zerogrammi, in collaborazione con Fondazione Teatro Piemonte Europa

venerdì 29 marzo, ore 21.00
Compagnia Artemis Danza/Monica Casadei presentano:
Butterfly
Colori proibiti
ideazione e coreografia Monica Casadei
produzione Artemis Danza

Teatri di Confine:
Cinema Teatro Nuovo
martedì 29 gennaio 2019, ore 21.00
Ermanna Montanari in:
Maryam
testo di Luca Doninelli
musica Luigi Ceccarelli
ideazione, spazio, costumi e regia Marco Martinelli e Ermanna Montanari
produzione Teatro delle Albe/Ravenna Teatro
in collaborazione con Teatro de gli Incamminati/deSidera

Teatro Verdi
giovedì 21 marzo, ore 21.00
Dieci storie proprio così
da un’idea di Giulia Minoli
drammaturgia Emanuela Giordano e Giulia Minoli
regia Emanuela Giordano
musiche originali Antonio di Pofi e Tommaso Di Giulio
produzione Teatro di Roma – Teatro Nazionale, Teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale, Emilia Romagna Teatro Fondazione – Teatro Nazionale, Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus – Centro di Produzione Teatrale

Teatro Verdi
domenica 31 marzo, ore 17.00
La fiaba della principessa Turandot
con Carlo Salvador e Tommaso Taddei
testo e regia Renzo Boldrini
drammaturgia musicale Claudio Proietti
la voce di Turandot è di Diletta Landi
produzione Giallo Mare Minimal Teatro
in collaborazione con il Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni 

Teatro Verdi
mercoledì 3 aprile, ore 21.00
Progetto Anticorpi / Serata Explo
programma da definire

Teatro Verdi
venerdì 5 aprile, ore 10.30
Home Alone
Spettacolo di danza per il giovane pubblico con interazioni video
invenzione Alessandro Sciarroni
advice Lisa Gilardino
produzione Balletto di Roma

Teatro Verdi
venerdì 5 aprile, ore 21.00
Butterfly
liberamente tratto da Madama Butterfly di Giacomo Puccini
adattamento e regia Massimo Conti, Marco Mazzoni e Gina Monaco
con Yanmei Yang e Marco Mazzoni
produzione  Kinkaleri / Teatro Metastasio Stabile della Toscana, in collaborazione con FTS Fondazione Toscana Spettacolo, con il sostegno di Regione Toscana, Mibact – Dipartimento dello Spettacolo

Teatro Verdi
sabato 6 aprile, ore 21.00
R.OSA
10 esercizi per nuovi virtuosismi
autrice, coreografia e regia Silvia Gribaudi
attrice Claudia Marsicano
produzione Associazione Culturale Zebra, La Corte Ospitale, Silvia Gribaudi Performing Arts
coproduzione Santarcangelo Festival con il supporto di Qui e Ora Residenza Teatrale – Milano
in collaborazione con Armunia Centro di residenze artistiche – Castiglioncello / Festival Inequilibrio, AMAT – Ass. Marchigiana attività teatrali, Teatro delle Moire / Lachesi LAB – Milano, CSC Centro per la scena con- temporanea – Bassano del Grappa

Teatro Verdi
domenica 7 aprile, ore 17.00
Saremo bellissimi e giovanissimi sempre
La Scelta – Beati Pauperes Spiritu – Eckhart Projec
testi, regia, coreografia, interprete Marco Chenevier
musiche Philip Glass, Laurie Anderson, J.S. Bach
produzione A.L.D.E.S. e TIDA (2015, con il sostegno di Mibact e Regione Autonoma Valle d’Aosta)
sostegno in residenza C.A.O.S. Centro Arti Opificio Siri – Terni, Festival Mirabilia di Fossano
con il sostegno del MIBACT/Direzione generale Spettacolo dal vico, Regione Toscana/Sistema Regionale dello Spettacolo

www.teatrodipisa.pi.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.