Il teatro quando non ha bisogno di parole

A Genova torna, con un nuovo format concentrato su 11 giorni, il Festival organizzato da Teatro Akropolis. Danza, butō e arti circensi si incontrano per un dialogo tra corpi.

Testimonianze Ricerca Azioni, edizione 2018, si inaugurerà con una tre giorni ricchissima. Primo spettacolo in programma, Espera, con Celso e Frana della compagnia circense catalana, Eia, un’occasione per conoscere quel nouveau cirque – insieme tecnicamente preciso e poeticamente significativo – che sta ormai superando le barriere di genere e i ricordi polverosi di segatura e gabbie. A seguire, Vicari e Aloisio (che si erano fatte notare l’anno scorso con EOIKA, una proposta molto originale presentata, sempre a Genova, nel corso della manifestazione Intransito).
Clou della giornata del 9, la prima assoluta di Pragma. Studio sul mito di Demetra (di cui parleremo però, compiutamente, dopo averlo visto) e la presentazione del libro Trame nascoste. Studi su Giorgio Colli, che nasce dalla ricca esperienza del Convegno tenutosi l’anno scorso – sempre durante il Festival genovese – e dedicato alla figura del filosofo e storico torinese.
Sabato 10 sarà interamente dedicato a un’arte che potrebbe apparire lontana nel tempo e nello spazio ma che è, in realtà, un’espressione del Giappone post Seconda guerra mondiale. Il butō sarà indagato teoricamente, ma anche esperito sul palcoscenico, da tre performer di provenienza e formazione diversa, Imre Thormann (che torna con il suo struggente teatro artaudiano in Enduring Freedom), Alessandra Cristiani (che presenterà Clorofilla) e Masaki Iwana (sul palco con Vie de Ladyboy Ivan Ilitch ma presente a Testimonianze Ricerca Azioni anche con un workshop che si protrarrà fino al 14 novembre).
Durante la settimana successiva molti gli appuntamenti con la danza, mentre mercoledì 14 protagonista assoluta sarà Licia Lanera con The Black’s Tales Tour (uno spettacolo dedicato all’anima nera delle favole classiche che, soprattutto nella seconda parte, si giova di un pastiche letterario e interpretativo di sicuro interesse).
Non potendo soffermarci su tutti i titoli in programma, per ovvie ragioni di spazio ma anche per sollecitare maggiormente i lettori a prendere visione direttamente degli spettacoli, ricordiamo che il Festival si chiuderà domenica 18 con un doppio appuntamento imperdibile. Alle 18.00 arriveranno i torinesi Flic – Scuola di Circo con il loro Stracci e, in chiusura di serata e di manifestazione, la musica salentina invaderà – con le note insieme ataviche e coinvolgenti della pizzica – Villa Durazzo Bombrini (momento finale che si ricongiungerà tematicamente e per ispirazione a Pragma – spettacolo che recupera, insieme ad altre musiche, anche la tradizione della pizzica).

Speriamo che questa ventata di creatività si distenda come un balsamo sulle recenti ferite di Genova.

Testimonianze Ricerca Azioni 2018
da giovedì 8 a domenica 18 novembre
Genova, varie location

giovedì 8 novembre, ore 20.30
Teatro Akropolis
via Mario Boeddu, 10 – Genova
Eia – Compañía de Circo presenta:
Espera

ore 21.30
Vicari/Aloisio presentano:
EOIKA

venerdì 9 novembre, ore 20.30
Teatro Akropolis
Trame nascoste. Studi su Giorgio Colli
presentazione con Federica Montevecchi, Clemente Tafuri e David Beronio

ore 21.45
Teatro Akropolis presenta:
Pragma. Studio sul mito di Demetra

sabato 10 novembre
Palazzo Ducale
piazza Giacomo Matteotti, 9 – Genova
La danza butō. Dai maestri alle nuove generazioni di performer

ore 15.00 e ore 22.00
Imre Thormann presenta:
Enduring Freedom

dalle ore 16.00 alle ore 18.00
La danza butō. Dai maestri alle nuove generazioni di performer
incontro con Samantha Marenzi, Matteo Casari ed Elena Cervellati

ore 18.00
Alessandra Cristiani presenta:
Clorofilla

ore 19.00
inaugurazione mostra fotografica
I corpi del Butoh. Fotografie di danza tra Oriente e Occidente
a cura di Samantha Marenzi
immagini di Alberto Canu, Emilio D’Itri e Samantha Marenzi

ore 21.00
Masaki Iwana presenta:
Vie de Ladyboy Ivan Ilitch

 

domenica 11 novembre
Teatro Akropolis
Giornata Anticorpi EXPLO

ore 17.00
Cie MF | Maxime & Francesco presentano:
Chenapan

ore 17.45
Simone Zambelli presenta:
Non ricordo

ore 18.30
Luna Cenere presenta:
Kokoro

lunedì 12 novembre, ore 14.00
Teatro Akropolis
Cie MF | Maxime & Francesco presentano:
Chenapans. Bravi Monelli
(matinée per le scuole elementari)

ore 18.00 e ore 20.00
Museoteatro Commenda di Prè
piazza della Commenda – Genova
gruppo nanou presenta:
Campo. Alphabet: progetto di scrittura per una danza possibile

ore 18.30
Valentina Campora presenta:
Safe Piece
(performance + proiezione film)

martedì 13 novembre, ore 20.30
Teatro Akropolis
ReSpirale Teatro presenta:
Again/ByNow. Anatomia di una felice insurrezione

ore 21.45
Jessica Leonello presenta:
Nuovo Eden

mercoledì 14 novembre, ore 21.00
Teatro Akropolis
Compagnia Licia Lanera presenta:
The Black’s Tales Tour

giovedì 15 novembre, dalle ore 17.00 alle ore 19.00
Alliance Française de Genes
via Garibaldi, 10 – Genova
Critica e visioni sul circo contemporaneo
incontro con Jean-Michel Guy, Silvia Mei, Boris Vecchio e Clemente Tafuri. Modera Laura Santini

venerdì 16 novembre, ore 21.00
Teatro Akropolis
Paola Bianchi presenta:
Verbo Presente

ore 21.45
Andrea Costanzo Martini presenta:
What Happened in Torino

sabato 17 novembre, ore 17.00
Palazzo Ducale
Ivrea Cinquanta. Mezzo secolo di Nuovo Teatro in Italia 1967-2017 (AkropolisLibri2018)
Ripensare il Novecento teatrale. Paesaggi e spaesamenti (Bulzoni 2018)
presentazioni libri con Marco De Marinis, Clemente Tafuri e David Beronio

ore 21.00
Teatro Akropolis
Teatro Akropolis presenta:
Pragma. Studio sul mito di Demetra

domenica 18 novembre, ore 16.00 e ore 18.00
Teatro Akropolis
Flic – Scuola di Circo presenta:
Stracci

ore 20.30
Villa Durazzo Bombrini
via L. A. Muratori, 5 – Cornigliano (GE)
Alla Bua presentano:
Pizzica Pizzica

(concerto e festa)

Workshop e Seminari:
da domenica 11 a mercoledì 14 novembre, dalle ore 17.00 alle ore 22.00
Palazzo Stella
piazza Stella, 5 – Genova
Intensity of Nothingness
(workshop pratico di danza butō condotto da Masaki Iwana)

da sabato 10 a lunedì 12 novembre, dalle ore 10.00 alle ore 18.00
Museoteatro della Commenda di Pré
Campo. Alphabet: progetto di scrittura per una danza possibile
(workshop condotto da gruppo nanou con performance finale il 12 novembre)

venerdì 16, dalle ore 14.00 alle ore 18.00; e sabato 17 novembre, dalle ore 10.00 alle ore 14.00
Museo Biblioteca dell’Attore
via del seminario, 10 – Genova
Teatro, città, rivoluzione. Due figure del novecento teatrale e il loro rovescio
I° incontro: Il teatro e la città: una relazione e i suoi rovesci
II° incontro: Il teatro e la rivoluzione: ascesa, trionfo e fine(?) di un’utopia novecentesca
seminario condotto da Marco De Marinis

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.