Comunicato stampa

L’11, 12 e 13 dicembre presso Atir Teatro Ringhiera si terrà – Tre donne per Atir – tre serate a sostegno del Teatro Ringhiera, tre diversi sguardi sul mondo femminile con attrici storiche dell’Atir accompagnate da madrine d’eccezione.

Tre attrici, Irene Serini, Chiara Stoppa, Valentina Picello saranno le interpreti indiscusse di tre monologhi:
Moana Porno – Revolution; Il ritratto della salute; Alice, Cara Grazia. Un dono personale per aiutare il Teatro Ringhiera.

Venerdì 11 dicembre apre le tre serate Irene Serini con Moana Porno-Revolution di Irene Serini, drammaturgia e regia di Marcela Serli.
“Il grido di libertà” di una donna, Anita , che è tutte le donne. E’ il racconto della sua ossessione e della sua rivoluzione. E’ il coraggio di essere se stessi ed inseguire un desiderio intimo e profondo.

Sabato 12 dicembre continua Chiara Stoppa con Il ritratto della salute di Mattia Fabris e Chiara Stoppa, regia di Mattia Fabris.
Il racconto della sua storia, della sua malattia, della sua guarigione. Una ragazza di 25 anni affronta una malattia e ha scelto il teatro per parlarne. Dalla sua esperienza Chiara Stoppa ha infatti tratto il monologo teatrale privo di retorica ma pieno di energia, di ironia, con una carica vitale contagiosa.

Domenica 13 dicembre chiude Valentina Picello con Alice, Cara Grazia – libero tradimento da Dario Fo, Franca Rame, Patrizia Valduga; drammaturgia e regia di Filippo Renda.
Un atto monologato in cui Alice (una donna e non un personaggio fiabesco) dialoga con se stessa e con una serie di personaggi, animati e inanimati. L’obiettivo principale della messa in scena è quello di esaltare la forza propulsiva tipica femminile attraverso una storia che possa sottolineare i tratti patetici e ridicoli di quegli uomini che, fingendosi protettori, si rivelano soltanto squallide piovre.

Ogni serata avrà una madrina d’eccezione:

  • venerdì 11 dicembre Isabella Santacroce
  • sabato 12 dicembre Franca Valeri
  • domenica 13 dicembre Lella Costa

Le tre serate fanno parte delle iniziative organizzate ad hoc per la campagna di raccolta fondi che caratterizzerà questa Stagione.
Le tre attrici in nome della loro amicizia che le lega fin dai tempi della Scuola del Piccolo hanno deciso di unirsi per sostenere il Teatro Ringhiera, organizzando questo evento, parlando di sé, della propria fragilità, della propria malattia, del loro essere donna. Ogni attrice ha voluto coinvolgere una madrina che potesse accompagnare loro e il Teatro in queste serate. Ed è in queste serate che la speranza non tramonterà mai e le tre donne insieme alle loro madrine si metteranno in gioco, con grande umiltà, per sostenere il Teatro Ringhiera.

Atir Teatro Ringhiera
via boifava, 17 , Milano
ore 20.45

Venerdì 11 dicembre
Moana Porno-Revolution
con Irene Serini

Sabato 12 dicembre
Il Ritratto della Salute
con Chiara Stoppa

Domenica 13 dicembre
Alice, Cara Grazia
con Valentina Picello

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.