Comunicato stampa

Il jazz italiano si unisce per ricostruire il cinema-teatro Giuseppe Garibaldi di Amatrice, punto di riferimento per la cultura e la comunità e lancia sulla piattaforma Eppela una campagna di crowdfunding, della durata di 40 giorni, che si pone l’ambizioso obiettivo di 100mila euro.

I fondi raccolti dall’iniziativa Un teatro per Amatrice saranno messi interamente a disposizione delle autorità pubbliche competenti, come contributo alla progettazione e costruzione di una nuova sede per il cinema-teatro che coniughi criteri di funzionalità e sicurezza al massimo rispetto per la storia dell’edificio.

Un teatro per Amatrice è promosso da Associazione I-Jazz e MIDJ – Musicisti Italiani di Jazz, realtà di riferimento a livello nazionale per il mondo del jazz italiano e promotori di Il Jazz Italiano per L’Aquila, la grande maratona musicale a sostegno della ricostruzione che, in solidarietà alle vittime del sisma del 24 agosto, diventa Il Jazz Italiano per Amatrice.
Il 4 settembre, 500 musicisti jazz suoneranno da 20 palchi diffusi in tutta Italia, dalla cima Heilbronner del Monte Bianco all’isola di Lampedusa, stringendosi in in un grande abbraccio intorno alle comunità colpite dal terremoto. Con il cuore a L’Aquila, dove il grande concerto serale dal palco di Piazzale Collemaggio sarà trasmesso in diretta da Rai2.

A luglio 2016, I-Jazz e MIDJ hanno unito gli sforzi con il progetto Tre Pianoforti per L’Aquila per raccogliere i fondi necessari a donare un pianoforte a coda al Conservatorio Alfredo Casella de L’Aquila: obiettivo raggiunto grazie al sostegno della community di Eppela.

Data la natura solidale del progetto, Eppela rinuncerà ad applicare le proprie commissioni.

Per maggiori informazioni sulla campagna: https://www.eppela.com/it/projects/10061-un-teatro-per-amatrice

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.