Sono aperte le iscrizioni allo storico Stage della Fraternal Compagnia

La Fraternal Compagnia presenta l’undicesimo Stage Internazionale Residenziale di Commedia dell’Arte, una proposta che, nell’orizzonte delle innumerevoli proposte laboratoriali e didattiche per attori o aspiranti tali, ha caratteristiche del tutto peculiari.

Stage Internazionale Residenziale di Commedia dell’Arte, infatti, si è ritagliato nel corso degli anni, oltre che un ruolo di prim’ordine, una specificità dovuta all’attenzione rivolta al linguaggio della commedia, proponendo un percorso assolutamente unico nel suo genere, la cui qualità è garantita dal nome stesso di una compagnia che, da oltre quindici anni, propone e produce progetti pedagogici legati all’arte teatrale, a livello nazionale e internazionale (nel 2012 vince il Premio Enriquez per un teatro di impegno sociale e civile).

Si tratta di un progetto di assoluto rilievo, perché aspetto laboratoriale e parte didattica si basano sulla convinzione dell’imprescindibilità di uno sguardo rivolto alle radici stesse dell’arte teatrale, ovvero la tradizione della Commedia e la funzione della “maschera”.

Per questo chiunque volesse addentrarsi nella pratica recitativa troverebbe nello Stage Internazionale Residenziale di Commedia dell’Arte il più utile degli strumenti di approfondimento nonché di stimolo per orientare la propria passione, grazie alla grande attenzione posta dallo stage all’aspetto fisico e corporale dell’attore, base della recitazione teatrale e perfetta espressione di quella osmosi di spiritualità e corporeità che ha segnato le origini stesse dell’arte.

Gli ambiti proposti coprono un ampio ventaglio di elementi scenici e interpretativi: corpo scenico, tecnica e uso della maschera, improvvisazione, messa in scena di canovacci. Particolarmente significative sono, all’interno del programma, la presentazione finale del lavoro al pubblico (momento decisivo di confronto dei risultati conseguiti) e la creazione artigianale delle maschere in cuoio, a dimostrazione di un’attenzione totale, dall’attività pratico-costruttiva a quella recitativa. Il corso è coordinato e gestito da Massimo Macchiavelli, direttore della Fraternal Compagnia, Carlo Boso, professionista che ha collaborato nel corso della sua carriera con Strehler e de Filippo tra gli altri.

La compagnia, per far sì che la condizione economica non sia una discriminante, mette a disposizione delle borse di studio, nonché agevolazioni particolari a chi si iscrive entro il 5 giugno; occorre inviare foto e curriculum al seguente indirizzo email: segreteria@fraternalcompagnia.it, o consultare il sito www.fraternalcompagnia.it per maggiori informazioni.

Il progetto formativo, che si svolgerà nella città di Bologna, è realizzato, oltre alla Fraternal Compegnia, dalla Cava delle Arti e dalla Scuola Louis Jouvet, con il contributo del Comune e della Provincia di Bologna, nonché della Regione Emilia Romagna. Per concludere, una splendida occasione per affidarsi a dei professionisti affermati in un percorso di perfezionamento tecnico e artistico,  per comprendere ancora meglio la magia del teatro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.