Attori compromessi in parte

La nuova stagione della Cometa è ripartita con Valium – una commedia anti stress di Alessandro Sena, protagonisti un gruppo di attori impegnati per il debutto di uno spettacolo di cui è autore e regista un giovane ragazzo alle sue prime esperienze. In scena fino al 27 ottobre.

Uno spettacolo è sempre il prodotto finale di un lavoro pensato e pian piano costruito, organizzato e fatto di prove. Valium – una commedia anti stress è tutto questo. È “il teatro nel teatro” e lo spettatore subito si trova di fronte al dietro le quinte di un progetto, che sta prendendo forma.
All’interno di una scenografia essenziale, che mostra il dietro le quinte di un palcoscenico, Davide è alla ricerca di un produttore che possa mettere in scena quella che per Giuliano è finalmente una commedia diretta, provocatoria e con un messaggio bellissimo. Lo stesso Giuliano è però riluttante nel produrre questo spettacolo in un momento in cui lo Stato italiano supporta sempre meno il teatro e, qualora potesse, vorrebbe alla regia un nome famoso: Davide non vuole affidare a nessuno il suo testo, non vuole scendere a compromessi, questa volta no.

Sono proprio i compromessi il preambolo e il punto cardine della rappresentazione, ma «Che cosa significa accettare un compromesso?», ecco allora che tutti gli attori schierati in fila sul palco elencano una serie di motivi per dire “No”. «No ai compromessi fini a stessi, no alla violenza verbale… e fisica quando non sei in grado di ragionare. No al senso di colpa quando non faccio una cosa che mi chiedi fare… No a tutto il Valium che prendo per non pensare. No a tutte le volte che offendi la mia dignità!».
Un copione che si ripete in vari ambiti e che trova il suo apice all’interno di un iter che coinvolge varie figure nel tentativo di produrre e mettere in scena uno spettacolo. Alessandro Sena, così, in modo esemplare dirige questo suo lavoro toccando diversi punti, offrendo spunti di riflessione attraverso dei personaggi bizzarri, rintracciabili nei più disparati luoghi di lavoro, ma anche all’interno delle mura domestiche, essendo l’uomo spesso soggetto abituato a imporre la propria autorità per un tornaconto personale.
Scopriamo così tra i vari personaggi Caramella, nata in Russia e vissuta in tutto il mondo, brava con le ‘lingue’ e col bisogno di un occasione importante, Barbara, l’assistente con una forte crisi di nervi, Bruno Mancini, il produttore che Giuliano vuole proporre a Davide per mandare in tournée il suo spettacolo, l’attrice Lucrezia De Rossi, che trova il copione orrendo e accusata di essere più famosa per le giovani frequentazioni che per la carriera, interpretata da una sempre intensa Giada Lorusso, Carlo Alberto scelto per il ruolo del Capitano e persino Cesare, un meticcio, che nella vita a quattro zampe è in realtà Betty. Un Valium aiuterebbe sicuramente a sedare gli animi, ma ancor meglio sarebbe non scendere a compromessi, appunto.

Valium – una commedia anti stress, in scena fino a domenica 27 ottobre alla Cometa, in modo impeccabile da tutti gli attori, punta il dito contro tutta la società che ci circonda, in cui quotidianamente si è costretti a stipulare un accordo tra due parti, soprattutto per lavorare, a vantaggio sempre più spesso di uno dei soggetti coinvolti. Un’occasione interessante per riflettere e divertirsi sagacemente con un unico compromesso: sedersi su una comoda poltrona liberando ogni tipo di pensiero per poco più di un’ora.

Lo spettacolo continua:
Teatro della Cometa
via del Teatro Marcello, 4 – Roma
fino a domenica 27 ottobre
orari: da martedì a venerdì ore 21.00, sabato ore 17.00 e 21.00, domenica ore 17.00
(durata 1 h e 20 minuti senza intervallo)

I giardini di Antares in collaborazione con S.M.ART associazione culturale
Valium – Una commedia anti stress
di Alessandro Sena
regia Alessandro Sena
con Niccolò Albanese, Stefano Antonucci, Giorgio Carosi, Marine Galstyan, Raffaele La Pegna, Giada Lorusso, Valeria Romanelli, Vittoria Rossi, Francesco Sgro
aiuto regia Simonetta Di Coste
disegno luci Mattia Albanese
coreografie Sargis Galstyan
costumi Sartoria Rossi Tarantino
arredi Exarte

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.