Al via la XXX Edizione del Festival diretto da Armando Punzo, incentrato sui 400 anni dalla morte di William Shakespeare.

Inizia il conto alla rovescia per Volterra Teatro. La kermesse si inaugurerà lunedì 25 luglio, sull’affascinante e misterioso palcoscenico della Fortezza Medicea (e casa di reclusione), che sovrasta la città etrusca in provincia di Pisa.

Al nastro di partenza la rassegna che, come da protocollo, si aprirà lunedì 25 luglio con lo spettacolo di punta dell’intera manifestazione, firmato dal drammaturgo e regista Armando Punzo – coadiuvato dagli attori-detenuti che formano la celebre Compagnia della Fortezza. In anteprima nazionale, la performance corale sarà dedicata alle opere del Bardo, per l’anniversario dei 400 anni dalla sua morte. Il titolo non lascia dubbi sulla complessità del tema, Dopo la tempesta. L’opera segreta di Shakespeare.
Dal 25 al 31 luglio, Volterra si trasformerà, inoltre, in una città-teatro, con numerosi eventi, al chiuso e all’aperto – per le strade e le piazze della bellissima località toscana, e nei comuni limitrofi dell’Alta Val di Cecina. Molto variegati gli appuntamenti con installazioni artistiche, mostre, laboratori per adulti e bambini, oltre a eventi che richiameranno gli spettatori alla compartecipazione attiva, quali Drums for Utopia. Gran concerto popolare di tamburi e percussioni diretto da Mario Del Testa, che si svolgerà nella rinascimentale piazza dei Priori, giovedì 28 luglio alle ore 17.00.
Spettacoli per tutti i gusti, quindi, come d’altronde è nella tradizione del Cartellone di Volterra Teatro che, nei tre decenni di percorso, ha portato fin dentro le mura della Fortezza decine di migliaia di spettatori, diventando punto di riferimento teatrale a livello nazionale grazie agli spettacoli di Armando Punzo, e alla nutrita schiera di artisti che hanno partecipato con le loro opere, spesso al debutto nazionale.
In questa trentesima edizione vedremo, tra gli altri, Roberto Latini e Fortebraccio Teatro, con un lavoro che, rifacendosi anche al dramma postmoderno del tedesco Heiner Müller, Die Hamletmaschine, proporrà un Amleto decisamente diverso da quello al quale ci ha abituati la tradizione teatrale italiana.
Con obiettivi psico-sociologici, si esibirà Isole Comprese Teatro (di Alessandro Fantechi ed Elena Turchi) con Antologia del Nulla, un progetto di teatro-esperienza nato nel 2003, ovvero un laboratorio teatrale con gli utenti del Servizio di Salute Mentale della Asl 10 di Firenze.
Tra gli altri appuntamenti, pare obbligo citare quello con Archivio Zeta, che presenta Yoknapatawpha, Terra divisa – un dittico tratto dal Bardo e da William Faulkner, con la regia e la drammaturgia di Gianluca Guidotti ed Enrica Sangiovanni, che si snoderà per le vie cittadine il pomeriggio del 29 luglio, frutto del lavoro con i cittadini-attori del Gruppo Logos di Volterra e del Collettivo di Bologna.

Gli spettacoli in programma:

Fortezza Medicea di Volterra
da lunedì 25 a venerdì 29 luglio, ore 15.00
Teatro Florentia di Larderello
sabato 30 luglio, ore 21.00
Compagnia della Fortezza presenta:
Dopo la tempesta. L’opera segreta di Shakespeare
creazione originale per Volterra Teatro in anteprima nazionale
regia e drammaturgia Armando Punzo

Teatro Persio Flacco di Volterra
lunedì 25 luglio, ore 17.30
Teatro come Differenza presenta:
Antologia del Nulla
dramma inconsistente
un progetto di Alessandro Fantechi ed Elena Turchi

Teatro Persio Flacco di Volterra
lunedì 25 luglio, ore 18.30
Ginetta Maria Fino/Giuseppe Mainieri presentano:
Non mi ricordo
regia di Corrado Nuzzo, Maria Di Biase

Teatro Persio Flacco di Volterra
lunedì 25 luglio, ore 19.30
Adriana Follieri/Manovalanza presentano:
De bello civili. Un’azione collettiva
creazione originale per Volterra Teatro

lunedì 25 luglio, ore 16.00 – 19.00
Teatro Dei Coraggiosi, Pomarance
martedì 26 luglio, ore 16.00 – 19.00
Teatro Persio Flacco di Volterra
Teatro delle Ariette presenta:
Evento Teatrale Collettivo – Tutto quello che so del grano
ideato e condotto dal Teatro delle Ariette

lunedì 25 luglio, ore 21.30
Teatro Dei Coraggiosi, Pomarance
martedì 26 luglio, ore 21.30
Teatro Persio Flacco di Volterra
mercoledì 27 luglio, ore 21.30
Granaio di Castello Ginori di Querceto, Montecatini V.C.
giovedì 28 luglio, ore 21.30
Centro La Pista, Castelnuovo V.C.
Teatro delle Ariette presenta:
Tutto quello che so del grano – secondo studio
di Paola Berselli e Stefano Pasquini

mercoledì 27 luglio, ore 18.00
raduno esterno Fortezza Medicea
Associazione Ultima Frontiera presenta:
Arte (Ri)Costituente
(Rampa Fortezza Medicea / vie del Centro Storico / Teatro Persio Flacco, Volterra)
creazione originale per Volterra Teatro

martedì 26 luglio, ore 18.30 – mercoledì 27 luglio, ore 20.00 e giovedì 28 luglio, ore 17.00
Teatro Persio Flacco di Volterra
Massimiliano Civica presenta:
I concittadini ideali
da Robert Mitchum ad Aldo Capitini
creazione originale per Volterra Teatro

mercoledì 27 luglio, ore 19.00
Teatro Persio Flacco di Volterra
Graziano Graziani/Vaioltre! presentano:
I Principi Fondamentali. Una Costituzione Ideale
ideazione Graziano Graziani con gli studenti dell’Associazione Culturale VaiOltre!
creazione originale per Volterra Teatro

mercoledì 27 luglio, ore 22.00
Teatro Persio Flacco di Volterra
Andrea Salvadori presenta:
Il figlio della tempesta. Musiche dalla Fortezza
concerto/installazione di e con Andrea Salvadori
prima nazionale

giovedì 28 luglio, ore 18.00
Teatro Persio Flacco di Volterra
Fortebraccio Teatro/Roberto Latini presentano:
Amleto + Die Fortinbrasmaschine
di e con Roberto Latini

giovedì 28 luglio, ore 19.30
piazza dei Priori, Volterra
Marzio Del Testa presenta:
Drums for Utopia. Gran concerto popolare di tamburi e percussioni
happening musicale per VolterraTeatro
ideazione e conduzione dell’evento Marzio Del Testa
in collaborazione con Quartiere Tamburi

giovedì 28 luglio, ore 21.30
Stazione Ferroviaria di Saline di Volterra
Gli Omini presentano:
Ci scusiamo per il disagio – Progetto T
di e con Francesco Rotelli, Francesca Sarteanesi, Giulia Zacchini e Luca Zacchini
allestimento site specific

venerdì 29 luglio, dalle ore 18.00
Archivio Zeta presenta:
Yoknapatawpha, Terra Divisa
dittico da Shakespeare/Faulkner
regia e drammaturgia Gianluca Guidotti e Enrica Sangiovanni
con i cittadini-attori del Gruppo Logos di Volterra e del Laboratorio di Bologna
(spettacolo itinerante, raduno esterno Fortezza Medicea ore 17.00)

venerdì 29 luglio, ore 22.00
Teatro Persio Flacco di Volterra
Armando Punzo/Vai Oltre! presentano:
Vai oltre. Le città ideali
creazione collettiva con i giovani dell’Associazione Culturale VaiOltre!
conduzione Armando Punzo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.