Fedeli alla linea

Ad esattamente 20 anni di distanza dall’ultimo allestimento italiano torna finalmente sulle scene italiane (al teatro Manzoni fino al 9 ottobre) un grande allestimento nazionale di West Side Story, uno dei maggiori capolavori del teatro musicale con le celebri e amatissime musiche di Leonard Berstein.

L’evergreen vincitore di un Grammy, ben sei Tony awards e addirittura dieci Oscar nella sua versione cinematografica con Natalie Wood arriva al teatro Manzoni per pochi giorni: dopo il debutto del 27 settembre che ha estasiato il pubblico, gli appassionati avranno tempo fino al 9 ottobre per godersi una versione riuscitissima del musical che è entrato nell’immaginario collettivo con brani indimenticabili come Maria, America, I Feel Pretty, Somewhere e Tonight. Lo spettacolo, prodotto dalla Wizard Productions (gli stessi di Dirty Dancing e The Bodyguard) è fedele alla tradizione: le coreografie di Jerome Robbins (riprodotte in questa produzione da Gail Richardson) e le musiche del genio di Leonard Bernstein non perdono nulla dell’originale vigore e anzi, il pubblico è maggiormente coinvolto e trascinato dalla storia grazie alla traduzione in italiano delle canzoni ad opera di Franco Travaglio e alla riuscitissima regia di Federico Bellone.

Questa moderna versione del dramma di Romeo e Giulietta, ambientato nell’America estremamente cosmopolita degli anni ’70, ma ancora poco avvezza alle diversità culturali e sociali, ha alle spalle una lunga storia di rappresentazioni teatrali e non solo; i protagonisti di questa produzione (quasi tutti nomi che escono dalla Scuola del Musical) sono riusciti a omaggiare al meglio la grandezza di questo leggendario musical e a non sfigurare a confronto con i grandi predecessori nei ruoli chiave (sopratutto degni di nota gli attori che hanno interpretato Tony, Maria e Anita); altrettanto vale per le coreografie che vibrano in tutta la loro bellezza senza perdere nulla dell’originaria grinta e vitalità che caratterizzò tanto la prima edizione di Broadway (1957) quanto la versione cinematografica del ’61.

Lo spettacolo è in scena al
Teatro Manzoni di Milano

dal 27 settembre al 9 ottobre
lun-ven: 20.40; sab-dom: 15.30 e 20.45

West Side Story
autore originale e coreografie Jerome Robbins
Libreto originale Arthur Laurentis
musiche Leonard Bernstein
testi delle canzoni Stephen Sondheim
regia italiana Federico Ballone
riproduzione coreografie Gail Richardson
traduzione testi canzoni Franco Travaglio
direttore casting Moira Francesca Piazza
direttore musicale Simone Giusti
luci di Valerio Tiberi
con Luca Giacomelli, Eleonora Facchini, Giuseppe Verzicco, Salvatore Maio, Simona Distefano, Simone Leonardi, Silvano Torrieri, Samuele Cavallo, Federico Colonelli, Giorgia Arena, Giovanni Abbracciavento, Pasquale Vincenti, Davide Monterotti, Luca Peluso, Emanuela Puleo, Mirko Ranù, Michela delle Chiaie, Marta Melchiorre, Simone Nocerino, Monica Ruggeri, Noemi Marta Nazzecone, Josè Antonio Dominguez, Martina Cenere, Simone Sassudelli, Giulia Patti, Federica Nicolò
produzione Wizard Productions e Scuola del Musical

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.