Ossessione di donna

Per la rassegna La settimana del teatro il 9 gennaio, al teatro Sala Uno, in scena Yerma – Il dramma di una donna sterile, dal capolavoro di Federico Garcia Lorca.

L’opera teatrale Yerma – Il dramma di una donna sterile, scritta da Federico Garcia Lorca nel 1934, fa parte di una trilogia tragica assieme a Nozze di sangue e La casa di Bernarda Alba (quest’ultimo dramma rappresentato anch’esso per la rassegna La settimana del teatro).
L’opera originale, che si divide in tre atti e sei quadri, il cui luogo è imprecisato (anche se si svolge naturalmente nel mondo rurale e probabilmente in Andalusia, durante il secolo XX), narra la storia di Yerma, una giovane donna sposata con Juan, un agricoltore povero. I due non riescono ad avere figli e Yerma sprofonda nella disperazione. Juan, che figli non ne vuole, le propone anche di adottare uno dei suoi nipoti, ma la donna rifiuta perché ne desidera uno tutto suo. Il tempo, che trascorre inesorabilmente, non aiuta Yerma, che sempre più frustrata compie un folle gesto.
In poco più di un’ora la rappresentazione arriva dritta al cuore, grazie all’essenzialità della scena, in cui poche sedie, un tavolo apparecchiato e un telo a far da letto rievocano il focolare domestico – il luogo si presta magnificamente – e merito anche di una musica di sottofondo che scalda animi e interpreti, quasi a respirare quelle tavole di legno e quel profumo di velluto, sottotitolo della rassegna.
Tutti giovani talenti i protagonisti di questo dramma, intenso il ruolo della protagonista Yerma – il cui nome significa proprio “deserto”, luogo sterile – e delle altre tre attrici, che interpretano varie figure secondo l’adattamento ben curato dal regista Antonio Nobili. I ragazzi, ai quali un leggero trucco valorizza il volto efebico, contribuiscono alla buona riuscita della rappresentazione, con i loro gesti misurati e i costumi semplici indossati senza calzature. Sono infatti tutti scalzi in scena e passo dopo passo, l’emozione e il brivido non tardano ad arrivare.

Lo spettacolo è andato in scena:
Teatro Sala Uno
piazza di Porta San Giovanni, 10 – Roma
mercoledì 9 gennaio, ore 21.00
(durata 1 ora e dieci circa senza intervallo)

Yerma – Il dramma di una donna sterile
di Federico Garcia Lorca
regia Antonio Nobili
con Martina Mastroianni, Lorenza Sacchetto, Emy Galli, Alessia Sala, Andrea Rabbito, Andrea Guerini, Sara Signoretti
adattamento Antonio Nobili

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.