Father and Son

Città Del Teatro E Della CulturaLa Città del Teatro entra nel vivo della Stagione e si respira aria di teatro, quello necessario – dopo alcuni anni di obnubilamento

La nuova direzione artistica dello storico teatro in provincia di Pisa comincia a farsi notare e il pubblico riempie il ridotto per assistere a Zigulì,
adattamento e regia di Francesco Lagi dal libro omonimo di Massimiliano Verga.
Un testo asciutto, privo di quegli -ismi che inficiano le discussioni serie, quali pietismo, buonismo, opportunismo; con un finale poetico e un ritmo che, tra climax e anticlimax, rende lo spettatore partecipe ma, nel contempo, attento a ogni passaggio umorale, retropensiero, dubbio o sfumatura emozionale.
Ben interpretato da Francesco Colella, che dimostra una gestualità espressiva ma mai retorica o ridondante, il testo adattato da Francesco Lagi ha il pregio di sposarsi bene alla scena, mantenere i giusti tempi pur non sacrificando i contenuti.
Il rapporto di un padre con un figlio handicappato (o disabile o diversamente abile, come da terminologia politically correct) è indagato attraverso un monologo che, in alcuni momenti, riesce a restituire entrambe le voci – o almeno la sensazione che possiamo, ognuno di noi, provare confrontandoci con l’altro da sé.
Uno spettacolo che permette di riflettere anche su questioni troppo spesso dimenticate, come il senso di abbandono che pervade le persone che assistono i disabili – giovani o vecchi; quel senso di solitudine e quel bisogno di un tempo per sé – che rivendicava per altri versi Virginia Woolf per noi donne; le difficoltà pratiche con le quali ci si scontra (barriere architettoniche, in primis); l’impossibilità di trovare una spiegazione razionale a un evento che, in ogni caso, segna più esistenze – il disabile, ma anche chi lo circonda e/o lo cura. Particolarmente pregnante l’accusa contro il Passante ferroviario milanese (ma potremmo estenderla ad autobus, tram e treni): non si può dare la gratuità sui mezzi pubblici e non rendere quegli stessi mezzi pubblici fruibili.
Il teatro contemporaneo rientra di diritto a Cascina: se ne sentiva la mancanza.

Lo spettacolo è andato in scena:
La Città del Teatro

via Toscoromagnola, 656 – Cascina (Pisa)
sabato 1° dicembre, ore 21.00

Il Teatrodilina presenta:
Zigulì
adattamento e regia Francesco Lagi
con Francesco Colella
disegno sonoro Giuseppe D’Amato
musica originale Alessandro Linzitto
scenografia Salvo Ingala
con il sostegno di Compagnia Licia Lanera
spettacolo vincitore Premio In-box 2013 e Festival Troia Teatro

cittadelteatro.com

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.