L’amore è…

Al Teatro Olimpico di Roma Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia sono i protagonisti di Non mi hai più detto ti amo, uno spettacolo scritto e diretto da Gabriele Pignotta, che pone la famiglia al centro della storia. In scena fino al 16 dicembre.

Una folla di invitati – tra vip, giornalisti e gente comune – ha sostato quasi un’ora assiepata davanti alla biglietteria, per ritirare i biglietti della prima dello spettacolo di Gabriele Pignotta, Non mi hai più detto ti amo, giunto finalmente a Roma dopo un tour lungo un’intera stagione; e sono le 21.40, quando il sipario del Teatro Olimpico si apre e mostra Lorella Cuccarini affaccendata in una deliziosa cucina con tanto di frigorifero funzionante. Per un momento si ha l’impressione di essere tornati nei favolosi anni ’80, ai tempi in cui la nota showgirl romana era, oltre che la prima ballerina di Fantastico, anche la testimonial di un marchio prestigioso di cucine appunto, da cui è nato l’appellativo La più amata dagli italiani. Si mostra invece subito come Serena, nonché oltremodo perfettina donna di famiglia, madre di due ventenni un po’ sfaticati, Tiziana e Matteo e moglie di un medico, Giulio, interpretato da Giampiero Ingrassia, costretto suo malgrado a portarsi il lavoro anche a casa. Il suo telefono, infatti, squilla a tutte le ore e non si stanca di assegnare medicine e fare diagnosi a distanza, se non fosse che la moglie, duranti i pasti soprattutto e non solo, ha fatto sua la regola di riporre i vari dispositivi elettronici in una ciotola.

Le giornate in casa scorrono sempre con lo stesso ritmo e tutto è sempre sulle spalle di Serena, che un giorno riceve una notizia che la destabilizza e rompe gli equilibri all’interno di quelle mure così tanto ordinate. Tutto si rimette in discussione, ma quel momento così difficile in realtà si trasforma in un’opportunità di crescita per tutti. Il quotidiano fatto di abitudini viene rimesso in gioco e sulla scena anche la Cuccarini e Ingrassia, dopo ventuno anni dal loro Grease, ritrovano quella sinergia che ha fatto di quella Sandy e di quel Danny una coppia straordinaria del musical italiano.
Lorella questa volta si misura con un personaggio diverso, quanto attuale, calandosi nelle vesti eleganti e sportive di una donna reale e non di fantasia, come accaduto in Rapunzel e La Regina di Ghiaccio, in cui costumi e trucchi tentarono di trasformare la sua naturale dolcezza con personaggi dalla natura malvagia. Non mancano momenti di pura ilarità e leggerezza in cui la Cuccarini accenna anche qualche passo, travolta dalla musica dei Kiss, coinvolgendo anche il suo storico compagno d’avventura, col quale l’affiatamento è innegabile. Se tra moglie e marito è meglio non mettere il dito, l’elemento di rottura, qui prettamente comico, ha le fattezze e la possanza di Fabrizio Corucci, un personaggio che inquieta le giornate lavorative di Giulio nel suo studio medico.
Ben integrati nella famiglia anche i due figlioli Raffaella Camarda e Francesco Maria Conti, a cui non viene negato nulla, dall’affetto allo sport, passando per lo studio, seppur discontinuo e che ben evidenziano gli aspetti giovanili della nostra società.

La scenografia ricrea con molti elementi d’arredo moderni, per lo più, l’intera abitazione in cui vivono i quattro protagonisti di Non mi hai più detto ti amo; l’unica pecca è dovuta all’ideazione delle scene laterali, che nello specifico Teatro Olimpico, non offrono tutta la visione d’insieme, tanto che gli spettatori posti ai lati della platea sono costretti a immaginare parte di quello che avviene nella storia.
Le musiche di Giovanni Caccamo, presente sul palco il giorno della prima, danno un’aria di freschezza a tutta la pièce che, al di là del dramma familiare che si vive, è piena di colori e riesce a donare il giusto ed equilibrato messaggio.

Non mi hai più detto ti amo resterà a Roma fino al 16 dicembre, un’occasione imperdibile per ritrovare due grandi personaggi dello spettacolo, che ben forte hanno il senso della famiglia, e su cui, anche per il suddetto motivo, regge tutto il copione.

Lo spettacolo continua:
Teatro Olimpico

piazza Gentile da Fabriano, 17 – Roma
fino a domenica 16 dicembre
orari: martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 21.00, mercoledì ore 17.30, domenica ore 18.00

Milleluci Entertainment presenta
Non mi hai più detto ti amo
di Gabriele Pignotta
regia Gabriele Pignotta
Con Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia, Raffaella Camarda, Francesco Maria Conti, Fabrizio Corucci
Scene Alessandro Chiti
Musiche Giovanni Caccamo
Costumi Silvia Frattolillo
Light designer Umile Vainieri
Sound designer Enrico Porcelli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.