All’Elfo-Puccini un omaggio alla danza contemporanea e uno sguardo sul futuro delle mezze punte.

Il festival MilanOltre continua a celebrare l’estro creativo di Stephen Petronio. Lo stesso titolo del Festival sembra cucito su misura sul poliedrico coreografo che, con il suo lavoro di studio sul corpo, sullo spazio e sull’azione scenica va oltre la danza – intesa come studio accademico – e il legame danza-musica, spazzando un connubio che sembrava finora indissolubile.

La danza di Petronio non è infatti movimento al servizio della musica o del racconto – né viceversa – ma è movimento puro, spogliato di ogni orpello, pulito e preciso in ogni dettaglio.

Nelle due serate dell’11 e 12 ottobre, la Sala Fassibinder del teatro Elfo-Puccini, ha ospitato la Petronio Company, che ha messo in scena nove lavori di ricerca corporea, dove il movimento è protagonista assoluto. Corpi atletici che si spingono oltre i limiti, movimento inteso come forza e tumulto, disequilibrio e linee disegnate nell’aria, il tutto proiettato verso una contemporaneità in continua trasformazione grazie a un’assidua ricerca. Ricerca che raggiunge punti estremi con la coreografia Snap, nella quale il balletto è spogliato di tutto (addirittura della musica) a dimostrazione che ciò che conta nella danza sono la presenza di un corpo e di uno spazio entro il quale muoversi, niente più.

In anteprima nazionale anche il nuovo lavoro di Petronio, Untitled Man, performance tutta al maschile sul brano The Man That Got Away di Ira Gershwin e Harold Arlen, interpretata magistralmente dalla voce di Jeff Buckley.Petronio conferma come lo studio della danza contemporanea si stia concentrando sempre più sul corpo del performer.

Non conta più il ritmo – si balla senza musica o fuori tempo – ma è importante la consapevolezza del proprio corpo, la scomposizione dei movimenti, la conoscenza dei propri limiti per poterli superare.

Lo spettacolo è andato in scena:
Teatro Elfo-Puccini

corso Buenos Aires 33 – Milano
lunedi 11 e martedì 12 ore 20.00

STEPHEN PETRONIO
Untitled Man
– Prima Nazionale
Prelude, Solo from Strange, Attractors, Bud Duets, Snap, #3

BirdGerhl, For Today I Am a Boy, Solo from Bloom, Virgin’s Sacrifice


Lo spettacolo continua a novembre:

Teatro Elfo-Puccini

corso Buenos Aires 33 – Milano
martedi 16 e mercoledi 17 ore 21.00

ALONZO KING
Refraction
– Prima Nazionale
Rasa

giovedi 18 e venerdì 19 ore 21.00

ALONZO KING
Estratti da: Dust and Light, Shèhèrazade, Irregular Pearl

sabato 20 e domenica 21 ore 21.00

ALONZO KING
Wheel In The Middle of The Field, Splash
– Prime Europee
The Moroccan Project

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.